App

Università: le aree protette del Cutgana siti pilota per percorsi multimediali

Caserma_abela_-_castello_maniace-670x380
5 mar 2015 - 18:36

CATANIA – Fornire un servizio di fruizione innovativo permettendo una “nuova visione” virtuale dei percorsi eco-turistici.

È questo che si cerca di fare realizzando percorsi tematici multimediali (con audio, video, foto, descrizioni dettagliate) fruibili, sia via web, sia in riserva, mediante una app per smartphone anche nelle aree naturali protette del Cutgana, centro di ricerca dell’ateneo etneo.

Nello specifico nell’isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi di Aci Trezza, Grotta Monello di Siracusa e Complesso speleologico Villasmundo-S.Alfio di Melilli.

Il responsabile scientifico del progetto è il prof. Giovanni Signorello, ordinario di Valutazione economica dei beni ambientali e paesaggistici e di Estimo e direttore del Cutgana.

Stiamo parlando di un sistema informativo che sta prendendo forma grazie al progetto CET (Fruizione sostenibile di Circuiti EcoTuristici), finanziato dalla Regione siciliana che sarà presentato nel mese di maggio dai rappresentanti del partenariato composto da Xenia Gestione Documentale srl (capofila), Giuseppe Maimone Editore, IMC Service srl e dall’organismo di ricerca Università degli Studi di Catania tramite il Cutgana (centro interdipartimentale di ricerca dell’Ateneo catanese).

Inoltre, l’applicazione consentirà ai visitatori di fruire, tramite diversi punti geo-referenziati ben segnalati all’interno delle riserve naturali, dei contenuti multimediali  (audio-video, foto, ricostruzioni 3D, descrizioni dettagliate e link a siti online) con la realtà aumentata.

Ed ancora il visitatore (anche persone con difficoltà con la lingua italiana e i diversamente abili) potrà ottenere informazioni dettagliate (storiche, naturalistiche, culturali) inerenti i percorsi eco-turistici selezionati, la possibilità di integrare la fruizione di diverse tipologie di circuiti eco-turistici e di usufruire in modo virtuale via web di percorsi selezionati tra quelli disponibili all’interno delle aree naturali protette.

Il progetto prevede, infine, una cabina di regia intelligente per la ricerca e per la ridistribuzione via web dei contenuti video realizzati dal personale del Cutgana nel corso delle visite guidate in modo tale da far conoscere al visitatore occasionale percorsi eco-turistici collegati attraverso una visita virtuale al fine di arricchire di contenuti la visita in corso e promuovere le successive.

 Faraglioni dall'Isola Grotta Monello Villasmundo

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento