Disabilità

Tecnologia contro le barriere sociali: il progetto Integrotecno

Foto Veicoli DisabilI 21214
16 lug 2015 - 03:56

PALERMO – Essere sempre più vicini alle esigenze dei cittadini, con occhio di riguardo a chi è affetto da disabilità motorie.

È questo l’obiettivo del progetto “Integrotecno”, promosso nell’ambito del Piano Integrato Sviluppo Territoriale e finanziato dai fondi PO-FESR 2007/2013. L’iniziativa coinvolgerà circa 70 comuni del territorio di Palermo, che avranno come capofila Bagheria.

Qui verrà aperto uno dei 4 “Sportelli Informa Disabili/CIA”, utile per dare informazioni tecniche e informatiche ai chi ha difficoltà motorie e a chi presta loro assistenza. Il tutto finalizzato a migliorare la fruibilità informativa per chi è più disagiato.

Ma “Integrotecno” prevede ben altro. Tra le idee, c’è quella di realizzare una piattaforma digitale, che servirà per raccogliere le informazioni e i dati raccolti nel tempo per migliorare ulteriormente i servizi da poter offrire a chi soffre di disabilità. In questo modo, si darebbe l’opportunità di migliorare la loro inclusione e indipendenza.

Una grande opportunità come evidenziato dal commissario straordinario di Palermo Manlio Munafò: “Nonostante le difficoltà economiche, non potevamo non approfittare di questa occasione per migliorare la vita a chi soffre di disabilità, puntando all’abbattimento delle barriere fisiche e, soprattutto, psiciologiche”.

Dello stesso avviso l’assessore alle Politiche Sociali di Palermo Maria Puleo: “Non potevamo perdere l’occasione di offrire dei servizi utili alla comunità”.

Il progetto “Integrotecno” verrà presentato ufficialmente il prossimo 17 luglio alle ore 11 al palazzo Aragona Cutò a Bagheria.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento