Innovazione

Nuova app “Too good to go”: lotta allo spreco alimentare

Foto tratta da www.ilfattoalimentare.it
Foto tratta da www.ilfattoalimentare.it
10 ago 2016 - 11:13

Basta al cibo che avanza gettato nella spazzatura, basta sprechi e lotta al consumismo sfrenato. Sono questi i presupposti da cui nasce la nuova applicazione «Too good to go», ideata per smartphone e tablet.

Eat well. Save money. Save the planet“, mangia bene, risparmia e salva il pianeta, è questo lo slogan e l’anima dell’app che, stando alle parole dei suoi ideatori, potrebbe portare enormi vantaggi economici sia ai ristoratori, che agli utenti iscritti e, allo stesso tempo, sensibilizzare la gente alla lotta contro lo spreco alimentare.

I clienti potranno difatti acquistare pietanze invendute nei ristoranti a prezzi convenienti, che oscillano tra le 2 e le 3,80 sterline. Dall’applicazione sarà possibile ordinare cibi, pagarli tramite carta di credito e ritirarli nei locali all’ora indicata, solitamente dopo pranzo o cena.

Gli utenti, una volta arrivati a destinazione, potranno anche fare piccole donazioni per le persone in difficoltà.

Ideata in Danimarca, l’app è già arrivata a Parigi e a Berlino, dove i cibi vengono venduti a partire da 2 euro. Dopo Manchester e Birmingham, è approdata anche a Londra, grazie all’adesione di un centinaio di ristoranti.

Per l’Italia ci vorrà ancora del tempo, ma, come è già accaduto nella grande capitale inglese, l’adesione dei ristoratori all’iniziativa potrebbe creare un boom anche nel nostro paese.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA