Trasporti

Lilium Jet, il taxi dei cieli

Lilium Aviation
6 mag 2017 - 06:34

In gergo tecnico si chiama VTOL e sta per Vertical Take-Off and Landing, cioè “Decollo e Atterraggio Verticale”. Generalmente indica quei velivoli che hanno la capacità di decollare e atterrare verticalmente. Nikola Tesla progettò il primo già nel 1928; l’ultimo prototipo, invece, è il Lilium Jet.

Si tratta, stavolta, del primo aeromobile a propulsione elettrica privo di coda. Le sue ali gli consentono, oltre che di passare da un volo verticale a uno lineare, di viaggiare a una velocità di crociera di 300 km/h e, a differenza di altri modelli simili, quali il Volocopter o il drone Ehang, funziona esclusivamente a batteria.

Durante un’intervista a Wired Daniel Wiegand, amministratore delegato di Lilium Aviation, ha affermato che ci vorrà ancora un po’ prima che inizi la produzione in serie. Il prototipo presentato dalla startup di Monaco, al momento, è omologato soltanto per due persone, ma lo stesso Wiegand riconosce che per una commercializzazione di massa bisognerà portare la capacità di carico fino a 5 passeggeri. «Il prototipo aveva due obiettivi. Il primo era dimostrare che la nostra tecnologia funziona. Il secondo, permetterci di raccogliere dati sui voli di collaudo, in previsione del passaggio successivo. La nostra intenzione non è quella di rivolgerci a singoli individui ricchi. Vogliamo che Lilium Jet sia accessibile a chiunque. Questo può funzionare solo se facciamo del mezzo la base di un nuovo sistema di trasporto, nel quale sia possibile prenotare un aeroplano tramite un’app. Poi arriva il pilota e il passeggero decolla. Una sorta di Uber dei cieli».

Il jet, alimentato da 36 motori elettrici (se uno dovesse guastarsi gli altri sarebbero comunque in grado di mantenerlo in volo), impiega circa 15-20 secondi in fase di decollo e 30 per l’atterraggio, consumando in media l’energia di una supercar. Se le previsioni di Wiegand dovessero rivelarsi veritiere, tra qualche anno sarà possibile recarsi dall’aeroporto di Monaco al centro città o da Manhattan al JFK non più in un’ora, ma nel giro di 5 minuti.

Lilium Jet

 

Il seed investor, Frank Thelen, ha infine dichiarato: «Lilium sarà il capofila della prossima industria. In futuro il costo di un volo diverrà inferiore a quello di un viaggio in auto».

Alberto Molino

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA