Progetto

Un giovane imprenditore catanese a Montecitorio: “Serve un sistema più snello per andare avanti”

Indelicato
1 lug 2016 - 12:23

CATANIA - Un progetto imprenditoriale di assoluto successo dal sapore tutto siciliano.

Parliamo di un portale giovane e innovativo capace di offrire un “morso” di Sicilia a chiunque voglia assaporarne il suo sapore inteso.

 Al “Wwworkers 2016″ che si è tenuto ieri a Montecitorio, era presente anche il giovane imprenditore catanese, Carmelo Indelicato, Ceo della società.

Un appuntamento per confrontarsi con altre esperienze di successo in ambito digitale e per “stimolare” la politica a studiare strategie orientate a una maggiore snellezza e funzionalità.

“È stato un appuntamento importante al quale non potevamo assolutamente mancare - commenta Carmelo Indelicato -. Un’occasione per raccontare le proprie ‘sfide’ e soprattutto per avanzare proposte agli esponenti della politica”.

“Dal punto di vista normativo siamo costretti ad adeguarci alla disciplina che regola l’attività dei tour operator, a dotarci di una sede fisica aperta al pubblico, ad effettuare la complessa fatturazione prevista per questa categoria commerciale. È evidente - puntualizza Indelicato - che un sistema del genere ci penalizza, ci sovraccarica di lavoro superfluo, visto che lavoriamo solo in digitale. Tutti i nostri servizi vengono offerti on line e anche i pagamenti vengono effettuati assicurando la massima tracciabilità e con l’utilizzo di sistemi sicuri”.

“Il nostro progetto - sostiene - per funzionare ha anche bisogno dell’apporto del governo e di una legislazione più snella sul tema, guardando anche ai successi che si registrano all’estero. In Italia - conclude l’imprenditore catanese - il turismo rappresenta il 10% del prodotto interno lordo, eppure la maggior parte delle transazioni online sono frutto di intermediazione di operatori esteri. Snellire i processi e investire nelle startup digitali, in Italia, può rappresentare un piccolo ma importante tassello per la ripresa economica”.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA