Progetti

Catania, inaugurato lo store “intelligente”

_DSC1769
30 gen 2015 - 19:40

CATANIA – “Sono passate solo poche ore dall’inaugurazione e già la percentuale degli impiegati pronti a innovare il loro modo di fare la spesa è andata oltre le aspettative”. A dichiararlo sono gli organizzatori.

Come annunciato giorni fa, infatti, nella mattinata odierna è avvenuta l’inaugurazione del primo “negozio” al mondo interamente automatizzato localizzato nel parcheggio dello stabilimento catanese di ST Microelectronics, azienda leader mondiale nel settore dei semiconduttori.

In termini pratici consiste in uno store che richiama il funzionamento di un distributore automatico di bibite, al cui interno, però, non sono presenti soltanto bevande bensì più di 600 prodotti tra alimentari, prodotti per la casa e articoli per la persona.

“Si tratta di un progetto di matrice tutta siciliana perché frutto dell’implementazione della start-up Wib che agevolerà i clienti nel fare la spesa per le famiglie in tre modi differenti – continuano gli organizzatori – o tramite l’applicazione facilmente scaricabile su qualsiasi smartphone o attraverso il sito internet, oppure anche direttamente allo store stando comodamente seduti sulla propria auto”.

Durante la giornata è stato precisato che la Wib, insieme alla Coop ha scelto di partire dalla Sicilia per valorizzare il territorio di provenienza dei giovani creatori della start-up.

Non è mancato il commento positivo del primo cittadino del capoluogo etneo Enzo Bianco che afferma: “Oggi rivive quella che tanti anni fa chiamai Etna Valley. Catania cerca di interpretare una nuova idea di Sud. Una grande azienda leader mondiale dell’elettronica che ha radici forti a Catania, con Coop che è uno dei maggiori gruppi di distribuzione del nostro Paese con una grande attenzione nei confronti del consumatore, insieme a un giovane, piccolo ma coraggioso gruppo di ragazzi siciliani che fa impresa – aggiunge ancora il sindaco -. Questa è la dimostrazione che si possono e si devono creare nuove forme di collaborazione che escano dal campo tradizionale e che diventino uno dei fattori decisivi per il successo. Mi fa piacere che questo si faccia utilizzando nuove tecnologie ed avvenga qui, nel cuore dell’Etna Valley, un sogno che oggi rivive e ridiventa realtà”.

Poi gli organizzatori concludono: “Uno degli obiettivi principali è che la Sicilia non venga solo ricordata per essere uno dei massimi centri agroalimentari ma anche come centro di irradiazione dell’innovazione”.

 

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 pensieri su “Catania, inaugurato lo store “intelligente”

  1. Luigi Bisignani

    coop? Fantasticoooo infatti dimentichiamo la sicilia come “uno dei massimi centri agroalimentari” e vendiamo le cose prodotte altrove, contribuendo al fallimento della Sicilia, COMPLIMENTI obiettivo raggiunto, bravi! ma per piacere va, siete dei colonizzati!!

Lascia un Commento