Calcio

Zamparini, rinnovata fiducia dei tifosi

zamparini
9 giu 2016 - 16:35

PALERMO - C’è ancora tra i tifosi rosanero chi trema pensando a quei 4 minuti del secondo tempo della partita Palermo – Verona del 15 maggio scorso, durante i quali, per effetto del contemporaneo vantaggio del Carpi, la squadra rosa era in serie B. Ma c’è anche chi spera che il ricordo, non solo di quei 4 minuti, ma dell’intero campionato appena trascorso, serva da monito per evitare il ripetersi degli errori di cui il recente passato è stato pieno. E le ultime manovre nelle stanze di Viale del Fante sembrano indirizzate a mettersi alle spalle i fatti accaduti ed a costruire un futuro più roseo.

Intanto si è provveduto a non smantellare quanto di positivo le ultime giornate dello scorso campionato hanno offerto. La conferma di Davide Ballardini appare il giusto riconoscimento ad un allenatore capace di raggiungere il risultato della permanenza in serie A, che, prima della partita con il Frosinone a 4 giornate dalla fine del campionato, sembrava impossibile conseguire. L’aver confermato Gianni Di Marzio nel ruolo atipico di consulente-consigliere e richiamato Rino Foschi dà fiducia sull’esistenza di un progetto di rinascita della squadra.

Le voci sulle cessioni e gli acquisti si susseguono a ritmo incessante. Tutto, comunque, sembra girare attorno alla cessione del “mudo” Vazquez. Se otterrà quanto richiesto (25 milioni di euro), la società avrà la possibilità di costruire una squadra con obiettivi più ambiziosi della sola permanenza in serie A. Interessati all’argentino sembrano, oltre al Milan ormai da tempo, anche la Roma e gli inglesi del Tottenham. Anche Lazaar e Hiljemark sembrerebbero avere mercato.

Passando agli acquisti, sicuramente ogni reparto ha bisogno di rinforzi. Principalmente l’attacco. Ancora non si conoscono le sorti di Alberto Gilardino, del quale la maggior parte dei tifosi auspica la conferma, visti l’attaccamento alla maglia e la professionalità dimostrati nelle ultime partite. Ma in ogni caso sono necessari degli innesti efficaci per supportare l’attaccante biellese o, nell’ipotesi di sua partenza, per creare un nuovo fronte offensivo completamente inedito. Certamente Trajkovski non fornisce le dovute garanzie, né l’innesto del baby Lo Faso può nell’immediato dare certezza di buoni risultati.

È dell’ultima ora la trattativa che starebbe per concludersi con la squadra argentina dell’Atletico Aldosivi per la punta Santiago Rosales, classe ’95, del quale si dice un gran bene.

In attesa della lista dei convocati per il ritiro estivo, che, come per tradizione, sarà in Austria a Bad Kleinkirchheim con inizio nella prima decade di luglio, le manovre vanno avanti su un ampio ventaglio di nomi. Zamparini, che ha parlato di 6-7 nuovi innesti, lascia spazio alle speranze dei tifosi, ai quali non rimane altro che rinnovargli ancora una volta la fiducia. Se poi si concretizzeranno le sempre ricorrenti voci di cessione del club, l’auspicio è che arrivino nuovi proprietari con risorse disponibili ed ambizioni di alto profilo.

Pietro D’Alessandro

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA