Evento

“World Festival on the Beach” a Palermo: una battaglia a suon di windsurfer

World-Festival-on-the-Beach
14 mag 2016 - 11:42

PALERMO - È giunto alla 31esima edizione il World Festival on the Beach, a Palermo, riportando in scena il club Albaria con due appuntamenti per un ritorno alle origini.

Originariamente, il Festival, era dedicato solo alle tavole a vela, a questa disciplina, con il passare degli anni, si è aggiunto il windsurfer. 

Ed è proprio a Mondello che è stato ideato un circuito, con cinque tappe, che vedrà battersi più di 40 surfisti. 

“In acqua moltissimi nomi dal grande palmares che restano legati ed innamorati a questa tavola che ha fatto la storia, aprendo poi la strada ad altri modelli che sono diventati classe olimpica, dal windglider al mistral all’attuale Rs:x - si legge in una nota – Tra i partecipanti a questo revival dell’Albaria, il piombinese Paolo Barozzi, già campione del mondo, i conterranei Paolo Caramante e Alessandro Torzoni, i laziali, Luca Frascari, Carlo Della Vedova, Mario Valdivieso, Paolo Rinaldi, Edoardo Termes e atnti altri nomi quasi leggendari nella storia del windsurfer italiano. Tra i siciliani tre palermitani su tutti: il già olimpico Paco Wirz, Marco Casagrande e Paco Cottone”.

Presenti anche rappresentanze femminili con le laziali Simona Cristofoi, Barbara Colarullo e la francese Celine Bordier. Il programma del Festival proseguirà con il campionato zonale sia della tavola olimpica Rs:x che della classe Techo 293 fissato per il 21 e 22 maggio.

L’evento si concluderà con il “Palermo Fun Race”. La data è ancora da stabilire in base alle condizioni del mare. La gara sarà articolata in quattro discipline, tra cui nuoto e canoa. I concorrenti saranno diversi per ogni specialità. 

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA