Pallanuoto

Waterpolo Messina, vittoria e qualificazione alla final four

Vivian Sevenich
Vivian Sevenich
28 set 2014 - 22:47

MESSINA – Seconda vittoria in due giorni, primo posto nel girone a punteggio pieno e qualificazione alla final four di Coppa Italia conquistata. Comincia nel migliore dei modi la stagione della Waterpolo Despar Messina, che dopo aver sconfitto nel derby siciliano l’Orizzonte Catania, si aggiudica anche il match contro il Città di Cosenza.

Avvio devastante delle ragazze peloritane, che infliggono un sonoro parziale iniziale di 6-0  (3-0 dopo i primi 8 minuti) alla malcapitata formazione silana con le reti di Radicchi, StaraceGaribotti (2), Sevenich e Aiello. Le calabresi, neopromosse in massima serie, riescono a far muovere il tabellone solo nel secondo quarto grazie alle marcature di Mariani e Vitaliti, inframezzate dalla seconda di Vivian Sevenich, finalmente sbloccatasi in fase realizzativa. Si va all’intervallo lungo sul +5 per la squadra di casa (7-2).

Arianna Garibotti trasforma un rigore

Arianna Garibotti trasforma un rigore

Nella terza frazione il ’7′ giallorosso gestisce il vantaggio andando in gol due volte con la solita Garibotti alla quale rispondono Motta e Vitaliti (9-4). Finale di marca messinese con le realizzazioni di Garibotti, Aiello e la doppietta di Sevenich. Ci pensano Arancini e Motta a limitare i danni per il Cosenza. Spazio in vasca anche per le giovani Laganà, che subentra a Sparano, e Marchetti.

A fine gara il tecnico Luca Tarquini si è detto soddisfatto per la prestazione della squadra e per il passaggio del turno: “È stato un buon weekend. La squadra oggi ha dato segnali di crescita e finalmente abbiamo sfruttato a dovere le superiorità. Merito di un’intesa migliorata che perfezioneremo nel tempo. Dedichiamo il raggiungimento del primo obiettivo stagionale alla società”.

Sabato l’esordio in campionato in Liguria contro le campionesse in carica dell’Imperia.

Tabellino

Waterpolo Despar Messina-Città di Cosenza 13-6 (3-0, 4-2, 2-2, 4-2)

Waterpolo Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto, Starace 1, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 5 (2 rig), Sevenich 4, Marchetti, R. Aiello 2, Avola, Bosurgi, Laganà All. Tarquini.

Città di Cosenza: Nigro, Citino, Gallo, De Mari, Vitaliti 2, Gil, Marani 1, Nicolai, Arancini 1, Zaffina, Motta 2, Presta, Manna. All. Posterivo.

Arbitri: Magnesia e Del Bosco

Uscita per limite di falli Presta (C) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Messina 5/7 + 3 rig. di cui uno fallito (parato) da Marchetti nel quarto tempo, Cosenza 1/6.

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento