Pallanuoto

Che Waterpolo Messina… Padova è sconfitta!

Vivian Sevenich
Vivian Sevenich
15 nov 2014 - 21:00

MESSINA - La Waterpolo Despar Messina torna a vincere in casa e lo fa nel migliore dei modi infliggendo il primo stop stagionale alla capolista Plebiscito Padova. Una vera e propria impresa sportiva quella del ’7′ guidato da Maurizio Mirarchi contro una squadra fino ad oggi a punteggio pieno e che solo pochi giorni fa ha strapazzato il Bogliasco con un sonoro 10-1.

In avvio di partita le giallorosse pagano l’eccessivo timore reverenziale nei confronti delle blasonate venete, trovandosi dopo 3′ sotto di tre lunghezze per merito della scatenata Sara Dario. Un minuto dopo è Vivian Sevenich a realizzare l’unica rete messinese del primo quarto che si conclude sull’1-3. Nella seconda frazione, però, la formazione di casa reagisce ribaltando il punteggio con le marcature di Aiello, Radicchi, Bosurgi e Gitto, inframezzate da quella di Barzon per le patavine. Alla pausa lunga Messina conduce per 5-4 tra gli applausi dei sostenitori accorsi oggi in massa alla piscina Cappuccini.

L’intervallo consente ai due tecnici di fornire alle atlete le indicazioni necessarie ad arginare gli attacchi delle rispettive avversarie, tanto che bisogna attendere quasi 5′ per vedere il tabellone muoversi di nuovo grazie al gol del momentaneo pareggio del Padova targato Savioli. Le peloritane rimettono la testa avanti prima della chiusura del terzo parziale con Sevenich ed allungano il divario con la terza rete dell’olandese a poco più di 4′ dalla sirena (7-5). Le ospiti non ci stanno, Savioli riapre i giochi in doppia superiorità, ma le ragazze di casa lottano fino alla fine riuscendo a portare a casa il prestigioso risultato. Episodio da censurare nel dopo gara con una giocatrice veneta che colpisce volontariamente Starace sotto lo zigomo causandole un profondo taglio sotto l’occhio destro. In settimana ci sarà, certamente, lavoro per il giudice sportivo.

Non nasconde il suo entusiasmo per il successo odierno il coach Maurizio Mirarchi: “Sono contento e felice perché con poco tempo a disposizione siamo tornati ad un livello più competitivo. Battere la capolista fa sempre un certo effetto, ma dobbiamo lavorare per continuare così. Dispiace l’episodio finale, i regolamenti di conti non vanno bene”.

Con la vittoria di oggi la Waterpolo Despar Messina consolida la seconda posizione in classifica e riduce a soli due punti il distacco dalla vetta occupata ancora dal Plebiscito Padova.

Tabellino

Waterpolo Despar Messina- Plebiscito Padova 7-6 ( 1-3, 4-1, 1-1,1-1)

Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 1, Starace, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti, Sevenich 3, Marchetti, Aiello R. 1, Avola, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi.

Lantech Plebiscito: Teani, Barzon 1, Savioli I., Savioli M. 2, Queirolo, Millo A., Dario 3, Rocco, Vidonis, Nencha, Lascialandà , Krasti. All. Posterivo S.

Superiorità numeriche: Messina 3/8, Plebiscito 1/5.

Arbitri: Cataldi e Riccitelli.

Note: uscita per limite di falli nel terzo tempo A. Millo (P).

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento