Pallanuoto

La Waterpolo Messina domina a Firenze. Sabato il derby

Rosaria Aiello
Rosaria Aiello
18 ott 2014 - 23:59

FIRENZE - Prima affermazione esterna in campionato per la Waterpolo Despar Messina. Il ’7′ peloritano vince dominando a Firenze contro la Ngm e raggiunge, così, il terzo posto in classifica in condominio con la Rani Nantes Bogliasco e l’Orizzonte Catania.

Passano 15′ e Messina è già in vantaggio con un rigore di Arianna Garibotti. Raddoppia l’olandese Sevenich, accorcia Settonce, poi Aiello sfrutta la superiorità numerica e Silvia Bosurgi allunga, prima del 2-4 firmato da Lapi. Nel secondo quarto, dopo il gol di Rosaria Aiello, a cui risponde per le toscane Curandai, si scatena Garibotti, che mette a segno tre reti, due delle quali su rigore, consentendo alle messinesi di andare al riposo lungo sul +5 (3-8),

In apertura di ripresa Morvillo fa 3-9, prima della reazione d’orgoglio delle padrone di casa targata Lapi e Sorbi (5-9 al 24′). La Despar perde per limite di falli Garibotti e Starace, Firenze va in gol con Pustynnikova, ma Bosurgi, Aiello e Morvillo chiudono definitivamente i conti.

Non può che essere contento per la prestazione della sua squadra il tecnico Luca Tarquini: “Potevamo segnare altri gol, ma siamo nella direzione giusta. Rispetto alle ultime uscite la squadra ha dato segnali di crescita in termini affiatamento, intesa e cinismo, specialmente dal dischetto. Il campionato inizia a delineare le gerarchie e vogliamo giocarci le nostre carte fino in fondo”.

A cominciare da sabato prossimo, quando alla piscina Cappuccini di Messina andrà in scena l’attesissimo derby con l’Orizzonte Catania, vittoriosa oggi per 10-6 su Bogliasco.

Tabellino

Ngm Firenze – Wp Despar Messina 6-12 ( 2-4, 1-4, 2-1, 1-3)

Ngm Firenze: Ventriglia, Rorandelli, Settonce 1, Colaiocco, Mina, Lapi 2, Sorbi 1 rig., Stefanini, Curandai 1, Pustynnikova 1, Sammarco, Ferrini, Ignaccolo. All. Tempestini.

Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto, Starace, Morvillo 2, Radicchi, Garibotti 4 (3 rig.), Sevenich 1, Marchetti, Aiello R. 3, Avola, Bosurgi 2, Laganà. All. Tarquini.

Arbitri: D. Bianco e Rotondano.

Superiorità numeriche: Firenze 1/12 + 1 rigore, Messina 4/10 +3 rigori..

Note: Uscite per limite di falli, Settonce (F), Starace e Garibotti (M).

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento