Pallanuoto femminile

La Waterpolo continua a sognare, l’Orizzonte mastica amaro

Arianna Garibotti
2 apr 2016 - 19:19

Tanta amarezza per l’Ekipe Orizzonte, che perde di un soffio contro la Mediostar Prato al termine di una partita combattuta fino alla fine.

Dopo il vantaggio immediato delle toscane con la Francini, le catanesi rispondono con Palmieri e passano in vantaggio con Di Mario. Una gioia che dura poco, perché la Mediostar prima pareggia e poi chiude sul 3-2.

Un copione che si ripete anche nel secondo tempo, con le padrone di casa subito in vantaggio, e le ospiti ad inseguire. Questa volta, però, è un continuo botta e risposta: dopo il pareggio firmato Riccioli, Bosco riporta in vantaggio le toscane, nuovamente raggiunte dalla Palmieri. Poi, però, la Mediostar mette a segno due colpi importanti, aggiudicandosi il parziale per 4-2.

Nel terzo periodo, dunque, l’Orizzonte cerca l’inversione di tendenza. Come sempre, il vantaggio è delle toscane. Questa volta, però, l’Ekipe trova il pareggio e l’allungo. Palmieri va a segno 3 volte, Marletta una. Ma Tabani rovina la festa.

All’inizio dell’ultimo quarto, la Mediostar è avanti di una sola rete. A sorpresa, il vantaggio è dell’Orizzonte, ma le padrone di casa sanno il fatto loro e ribaltano il punteggio. Il botta e risposta rende tutto molto avvincente ed è una goduria per gli occhi dei presenti. Alla fine ne viene fuori un pareggio per 4-4, punteggio che condanna l’Ekipe: 13-12.

Chi continua a sognare, invece, è la Waterpolo Despar Messina, che mette a segno la terza vittoria consecutiva e rimane a cinque punti di distacco dalla capolista Bogliasco. Straordinaria la Garibotti, a segno ben 6 volte, e la Aiello R, che ha siglato 3 reti. Inutile il vantaggio della Rari Nantes Bologna in avvio, perché le messinesi si prendono la scena e nei primi due tempi portano il vantaggio sul +5. Dopo l’intervallo lungo la Waterpolo allunga ancora e chiude definitivamente sul 7-15.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA