Calcio

Le vespe pungono, il Catania no. Bombagi schianta i rossoazzurri

catania8
1 nov 2015 - 20:50

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) - Ancora una sconfitta in trasferta per il Catania. Dopo il ko maturato in Coppa Italia contro l’Akragas, rossoazzurri costretti ad inchinarsi di fronte alla Juve Stabia. Vespe che effettuano due tiri in porta nell’arco dei 90 minuti e capitalizzano al massimo le occasioni da gol costruite. Catania, invece, abbastanza sciupone che crea diversi presupposti interessanti per fare male in avanti ma non riesce ad essere pungente. Molto brave in questo le Vespe, che sfruttano al meglio le disattenzioni etnee.

Al 26′ si concretizza l’episodio che permette ai padroni di casa di sbloccare il risultato. Un cross dalla sinistra crea imbarazzi a Pelagatti al centro della difesa, sul rimpallo piomba Contessa che con un diagonale potente e preciso fulmina Bastianoni per l’1-0. Il Catania, tuttavia, non ci sta e quattro minuti più tardi trova la via del gol con Calil. Falcone vede l’inserimento del compagno, il quale castiga l’ex Polito con una conclusione chirurgica.

Nei restanti minuti di gara l’equilibrio regna sovrano, così come la confusione. Molti passaggi sbagliati e poche idee tra le due squadre ma sono gli etnei a rendersi più pericolosi negli ultimi metri. Nella ripresa Pancaro vuole provare a vincere la partita e decide d’inserire Russotto e Barisic schierando il Catania secondo un 4-2-3-1. Alcune ripartenze rappresentano ghiotte opportunità per i rossoazzurri, che però non le sfruttano adeguatamente.

Il Catania soffre l’aggressività del centrocampo stabiese, e proprio da un errore nella zona mediana scaturisce l’azione che porta al gol della vittoria gialloblu. Garufo perde banalmente palla contrastato da tre avversari, difesa del Catania scoperta, palla a beneficio del neo entrato Bombagi che, con un tiro al volo, batte Bastianoni. E’ il quarto minuto di recupero, la Juve Stabia arriva giusto in tempo per mettere la parola fine all’incontro. Grande amarezza in casa rossoazzurra per un pareggio sfumato in extremis, primo successo casalingo per le vespe.

JUVE STABIA-CATANIA, TABELLINO PARTITA

Marcatori: 26′ Contessa, 30′ Calil, 90′+4 Bombagi

JUVE STABIA (4-4-2): Polito; Romeo, Migliorini, Polak, Liotti (80′ De Risio); Carrotta (56′ Gatto), Obodo, Favasuli, Contessa; Gomez, Nicastro (88′ Bombagi). A disp di Zavettieri: Mascolo, Modesti, Carillo, Mileto, Buondonno, Caserta.

CATANIA (4-3-3): Bastianoni; Garufo, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Russo, Agazzi, Lulli (70′ Barisic); Falcone (82′ Di Grazia), Calil, Calderini (57′ Russotto). A disp. di Pancaro: Ficara, Parisi, Bacchetti, Ferrario, Sessa, Rossetti.

Note: 0′ di recupero primo tempo; 4′ di recupero secondo tempo

Arbitro: Armando Ranaldi di Tivoli

Ammoniti: Contessa, Romeo, Calderini, Favasuli

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento