Calcio

E’ ufficiale: De Zerbi è il nuovo allenatore del Palermo

pa
6 set 2016 - 16:43

PALERMO - Con il comunicato apparso sul sito dell’U.S. Città di Palermo alle 13 e 25 di oggi, è stato ufficializzato l’affidamento della guida tecnica della squadra a Roberto De Zerbi. È, quindi, iniziata per il Palermo l’avventura con il giovane allenatore venuto alla ribalta per il bel campionato disputato dal Foggia l’anno scorso. I “satanelli” arrivarono alla finale per la promozione in serie B con il Pisa e furono sconfitti. E a causa di quella partita, sabato sera contro il Napoli De Zerbi non potrà sedere in panchina avendo in quell’occasione rimediato una giornata di squalifica ancora da scontare.

Ma che Palermo sarà quello di De Zerbi? L’allenatore bresciano ama il modulo 4-3-3 e quindi sarà mezza rivoluzione per i rosanero abituati da tempo alla difesa a tre. Lo schieramento della retroguardia sarà composto da due centrali e due terzini d’ala. Mentre per i due terzini d’ala la scelta appare scontata con Rispoli a destra e Aleesami a sinistra e Morganella e Pezzella rincalzi, per i due centrali c’è abbondanza e le opzioni sono tante. Gonzalez, Vitiello Goldaniga, Rajkovic, Cionek e Andelkovic si contenderanno i soli due posti disponibili.

A centrocampo non dovrebbero esserci dubbi: Bruno Henrique sarà chiamato a dettare il gioco con Gazzi e Hiljemark a fare da cursori con compiti di interdizione. Jajalo, Chochev, Bouy e Quaison dovrebbero essere le alternative.

Sul fronte offensivo dovrebbe essere garantito un posto per Nestorovski, unica punta centrale di ruolo, a cui dovrebbere essere affiancati due tra Diamanti, Embalo, Bentivegna, Sallai, Trajkovski e Lo Faso. Rimarrebbe fuori Balogh, che potrebbe essere chiamato in causa laddove fosse necessario dare più peso alla manovra d’attacco. Ma De Zerbi potrebbe decidere di giocare con il “falso nueve”, ispirandosi al Tiki Taka di Pep Guardiola, di cui dice di essere estimatore. Diamanti potrebbe interpretare questo ruolo con due attaccanti sulla stessa linea.

Sabato sera, anche se dalla tribuna, De Zerbi proverà a cambiare il Palermo.

Pietro D’Alessandro

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA