Calcio

Troppa Lazio: Palermo ancora k.o.

Sorrentino
10 apr 2016 - 22:52

PALERMO – Un Palermo poco convincente deve arrendersi sotto i colpi di una Lazio ben messa in campo e di un Klose sempreverde.

È un inizio targato Lazio quello del primo tempo, con i biancocelesti che mantengono il possesso palla e cercano gli spiragli giusti per incunearsi nella difesa avversaria. I rosanero tentano una timida risposta al 6′ con Jajalo, che cerca di mettere un bel pallone in mezzo. Ma sono sempre gli ospiti a creare le azioni migliori. Al 10′ Antonio Candreva tenta la percussione e guadagna un calcio d’angolo: sulla battuta di Lucas Biglia si avventa Miroslav Klose, che fa 1-0. I padroni di casa non riescono a reagire e subiscono ancora le pressioni dei laziali. Al 13′ ci prova Keita Baldè Diao, ma Stefano Sorrentino è bravo a rispondere. Appena 60 secondi dopo, però, è di nuovo il Kaiser ad andare a segno di testa approfittando di un rimpallo nell’area piccola. Il Palermo è compassato e non trova sbocchi contro una Lazio ben messa in campo. L’occasione buona potrebbe essere quella che si presenta al 23′ per Alberto Gilardino, ma viene fermato per fuorigioco. Alla mezz’ora di gioco Klose ci riprova, ma il suo tiro viene ribattuto. Al 40′ opportunità per Gilardino, ma la punta viene colta nuovamente oltre la linea dei difensori. Il primo tempo finisce dopo 4 minuti di recupero, con la Lazio in grado di gestire vantaggio e possesso palla e il Palermo in difficoltà nel costruire il gioco e rendersi pericoloso.

Nella ripresa i padroni di casa sono chiamati alla disperata rimonta. La prima occasione è di Osca Hiljemark su punizione. Una sassata che sfiora la traversa e che lascia l’amaro in bocca. Dopo 4 minuti si rivede la Lazio con Candreva: gran tiro e bella risposta di Sorrentino. Lo stesso Candreva, poi, spreca una ghiotta occasione dopo una manciata di secondi, la sua conclusione sfiora il palo. Il Palermo non riesce a costruire e i biancocelesti continuano a creare occasioni. Importante quella che capita sulla testa di Klose al 59′, ma Sorrentino è superlativo nel togliere la palla da sotto la traversa. Dopo dieci minuti Gaston Brugman ci prova dalla distanza, ma il suo tiro è assolutamente velleitario. Keita lascia spazio a Felipe Anderson. Ed è proprio la giovane stella brasiliana a chiudere i conti al 73′ con un bel tiro angolato rasoterra. Il Palermo guadagna alcuni calcio d’angolo, ma non ne beneficia come dovrebbe. La partita non regala più molte emozioni. Dopo ben 7 minuti di recupero arriva il triplice fischio finale del direttore di gara.

Per il Palermo si avvicina sempre più il baratro della retrocessione.

Palermo – Lazio 0-3
Marcatori: 10′, 15′ Klose; 72′ Felipe Anderson

Ammoniti: Quaison, Jajalo (P); Parolo, Gentiletti, Mauricio (L)

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA