Calcio

Trapani, un’altra sconfitta

unnamed
31 ott 2015 - 17:39

TRAPANI - Termina con un’altra sconfitta, la quarta consecutiva, la sfida del Trapani all’”Armando Picchi” di Livorno contro i granata di Panucci.

Grande avvio di gara per il Livorno che sfiora già al 2′ il vantaggio con Jelenic che coglie il palo dopo una bella combinazione con Vantaggiato. Al 4′ ancora la squadra di casa va vicina al gol con l’ex Aramu ma Nicolas respinge il pallone allontanando il pericolo. La prima occasione del match per il Trapani è sui piedi di Rizzato al 17′, ma la conclusione del terzino sinistro trapanese si spegne alta sul fondo. I siciliani, dopo le sofferenze iniziali, prendono coraggio e si rendono pericolosi nuovamente al 37′ con Coronado, ma il destro del fantasista brasiliano termina di poco fuori. Nel momento migliore del Trapani però il Livorno trova la rete del vantaggio: al 38′ infatti Jelenic, dopo un grande scambio con Pasquato, è bravo a dribblare la difesa siciliana e ad insaccare la sfera alle spalle di Nicolas. Il primo tempo si chiude così con il Livorno in vantaggio per 1 a 0 sul Trapani.

Avvio di ripresa molto deciso da parte dei siciliani che sfiorano il pari al 50′ con Citro che impensierisce Pinsoglio con un bel tiro che termina fuori di poco. Ancora Trapani pericolosissimo al 60′, sempre con Citro, ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Con il passare dei minuti i siciliani prendono sempre più coraggio, chiudendo il Livorno nella propria trequarti. All’83′ però gli amaranto trovando la rete del raddoppio che di fatto chiude il match: Jelenic, uno dei migliori in campo, si invola sulla fascia e serve Vantaggiato al centro dell’area che batte di testa Nicolas. Il Trapani è demoralizzato e l’ultima occasione per accorciare le distanze è all’89′ quando il difensore del Livorno Vergara, su un cross di Coronado, devia la palla di testa infrangendola sul palo.

La partita termina sul punteggio di 2 a 0 per il Livorno. In piena crisi il Trapani che subisce la quarta sconfitta consecutiva e che sprofonda in classifica. Preoccupante il calo fisico della squadra di mister Serse Cosmi ed i seppur tanti infortunati non possono essere una valida giustificazione. Ci si aspetta una reazione già nella prossima partita, in casa, contro lo Spezia. 

Commenti

commenti

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento