Calcio

Trapani sconfitto anche a Pisa. Ore contate per Cosmi

unnamed-3
26 nov 2016 - 17:27

TRAPANI - All’Arena Garibaldi il match tra il Pisa ed il Trapani termina con la vittoria di misura, 1 a 0, per i padroni di casa.

Già al 5′ i padroni di casa sfiorano il vantaggio ma è provvidenziale Pagliarulo a salvare la sfera sulla linea dopo una bella azione di Eusepi. Primi minuti di gara molto vivaci con le due squadre che si rendono più volte pericolose. All’11′ è il Trapani ad andare vicino al gol con Barillà, autore di un bel colpo di testa all’interno dell’area di rigore, è bravo però Ukjani a deviare la sfera in angolo. Ancora gli ospiti, in una situazione di classifica critica e quindi in cerca di un risultato positivo, si rendono pericolosissimi al 18′ ma questa volta il colpo di testa di Casasola è troppo debole per impensierire il portiere pisano. Dopo un bell’inizio di gara, il ritmo cala ed il Pisa cerca di mantenere maggiormente il possesso di palla. Al 32′ è sulla testa di Del Fabbro l’occasione più importante dei primi quarantacinque minuti: palla in mezzo all’area di rigore per il difensore del Pisa che, lasciato colpevolmente solo dalla difesa granata, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta e la palla termina di pochissimo a lato della porta difesa da Guerrieri. La prima frazione di gioco termina così con il punteggio bloccato sullo 0 a 0.

Subito in avanti il Pisa nella ripresa. Infatti, i padroni di casa tra il 51′ ed il 53′ sfiorano due volte il vantaggio: prima Montella non riesce ad insaccare la sfera da posizione ravvicinata, dopo Mannini si libera del suo diretto avversario e conclude verso Guerrieri, bravo ad allungarsi ed a respingere. Il Trapani, però, non rinuncia ad attaccare ed al 62′ Barillà colpisce una clamorosa traversa con una terrificante conclusione da buona posizione. I padroni di casa sembrano più determinati nel cercare il vantaggio ed al 77′ Verna non riesce a battere Guerrieri, ancora protagonista di un bell’intervento. Il Pisa continua ad attaccare ed al 79′ sblocca il match: palla in mezzo all’area verso Cani che fa da sponda per Eusepi e l’attaccante, senza dubbio il migliore in campo, spinge senza problemi la palla in rete. Pisa meritatamente in vantaggio e Trapani che, in enorme difficoltà, prova a reagire per riacciuffare il risultato. Le occasioni migliori però sono ancora per i padroni di casa. All’89′, infatti, Cani è protagonista di una grande azione all’interno dell’area, con un tocco sotto a superare Guerrieri, sulla linea, però, Casasola salva i suoi dal gol del k.o. Il Trapani non riesce più ad essere pericoloso nei pressi della porta del Pisa ed il match termina così con il punteggio di 1 a 0.

È inutile continuare a cercare alibi per giustificare la crisi del Trapani, ultimissimo in classifica. Oggi è arrivata l’ennesima sconfitta di questa prima parte di stagione, contro un avversario si insidioso ma decisamente alla pari ed ora, come non era mai successo da quando siede sulla panchina del Trapani, Serse Cosmi rischia l’esonero. L’allenatore è sempre il primo a pagare ma le colpe sembrano essere sopratutto dei giocatori, svogliati e senza quella cattiveria necessaria per fare risultato in un campionato durissimo come quello di serie B. In attesa di vedere come la società intende dare una svolta alla stagione, i siciliani sono chiamati a reagire già dalla prossima partita contro il Carpi.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA