Calcio

Trapani, ancora una sconfitta. La situazione si fa seria

unnamed-2
9 ott 2016 - 17:49

TRAPANI - Ancora una sconfitta per il Trapani. Allo stadio “Francioni”, infatti, i granata perdono 2 a 0 contro i padroni di casa.

Avvio di partita che si svolge su ritmi bassi e con le due squadre che si studiano. Al 10′ la prima grande occasione per portarsi in vantaggio è per il Trapani con Citro che, con una conclusione di prima intenzione all’interno dell’area di rigore, chiama Pinsoglio al grande intervento. I siciliani, in questa prima parte del match, sono più propositivi rispetto ai padroni di casa ed al 23′ vanno ancora vicini al gol con una grande conclusione dalla distanza di Nizzetto. È ancora bravissimo però Pinsoglio che con un bel guizzo nega la gioia del gol al centrocampista granata. Nonostante un primo tempo sottotono, il Latina, al 38′, alla prima vera occasione della propria partita passa in vantaggio: Legittimo atterra ingenuamente Paponi in area e per il direttore di gara è calcio di rigore. Dal dischetto Boakye spiazza Guerrieri e porta in vantaggio i suoi. Il Trapani cerca immediatamente la reazione e due minuti dopo sfiora il pari con Barillá ma la sua conclusione viene, ancora una volta, respinta da un grande Pinsoglio. Nemmeno il tempo di rammaricarsi per l’occasione mancata che sul ribaltamento di fronte il Latina trova la rete del raddoppio: Di Matteo sfonda sulla sinistra e serve al limite dell’area Acosty che con un preciso tiro di prima intenzione batte Guerrieri. La prima frazione si chiude così con il Latina avanti per 2 a 0.

Subito pericoloso in avvio di ripresa il Trapani che cerca di accorciare le distanze. Al 48′, infatti, Barillá, a tu per tu con Pinsoglio, sciupa una clamorosa occasione mandando la sfera di poco a lato. Il portiere del Latina oggi è insuperabile ed al 54′ abbassa nuovamente la saracinesca chiudendo su un tiro ravvicinato di Citro. Il Trapani, dopo i diversi tentativi di accorciare le distanze, sembra aver perso un po’ di fiducia in se stesso e non riesce più a rendersi pericoloso. I padroni di casa gestiscono agevolmente il match ed all’86′ avviene l’episodio che infrange definitivamente le speranze del Trapani di riagguantare il match: follia, l’ennesima, di Guerrieri che travolge Paponi lanciato a rete. Fallo da ultimo uomo e cartellino rosso. I siciliani hanno finito i cambi ed in porta a sostituire Guerrieri va Fazio. Sugli sviluppi della stessa punizione il Latina va vicino al tris con Scaglia che con una bella conclusione sfiora il palo. Al 90′ Fazio, spostato in porta dopo l’espulsione di Guerrieri, si rende protagonista di una bellissima parata, volando su una conclusione al limite dell’area di Mariga.

La partita termina così con il Latina che conquista tre punti fondamentali per il proprio campionato. Inutile cercare alibi, tutti nell’ambiente del Trapani sanno che la squadra è in grande difficoltà. Oggi doveva essere la partita del riscatto, contro un avversario anche lui in crisi, e sicuramente alla portata dei granata. Ma il riscatto non è arrivato. Ora non ci si può più nascondere è allarme rosso: i siciliani sono ultimi in classifica e sono l’unica squadra che ancora non ha trovato la prima vittoria stagionale. Serve immediatamente una reazione che, però, è nelle corde del Trapani e già dalla prossima partita contro la Ternana la squadra siciliana cercherà il riscatto.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA