Calcio

Trapani, ottimo pari a Novara

unnamed (1)
28 ago 2016 - 19:55

TRAPANI - Allo stadio “Silvio Piola” il match d’esordio del campionato di Novara e Trapani termina con un bel pareggio.

Avvio di gara molto vivace con il Trapani che, dopo soli due minuti, sfiora il gol con De Cenco che manda la sfera di poco a lato con un insidioso destro. È però il Novara che alla prima vera occasione, al 9′, passa in vantaggio: punizione dai venticinque metri di Galabinov e palla che si spegne all’angolino. Gran gol dell’attaccante bulgaro e padroni di casa in vantaggio. Il Trapani, però, non accusa il colpo e, prima sfiora il pari con De Cenco che impegna Da Costa ad una grande parata e, dopo, al 25′, con lo stesso attaccante brasiliano, trova la rete del pareggio. Bella azione di Fazio sulla destra e traversone verso De Cenco che, abile a trovare la posizione al centro dell’attaccante, batte di testa il portiere piemontese. I ritmi calano e le due squadre faticano a rendersi pericolose. L’ultimo squillo prima dell’intervallo è per il Novara con Troest che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce la sfera di testa e chiama Guerrieri ad un difficile intervento. La prima frazione di gioco termina così sul punteggio di 1 a 1.

La ripresa inizia sulla falsariga dei primi quarantacinque minuti di gioco, con le due squadre molto attive e che cercano subito la via del gol. Al 46′ i granata sfiorano subito la rete con Ferretti che calcia, però, di poco alto. È però ancora il Novara a trovare per primo il vantaggio: Sansone a tu per tu con Guerrieri si fa ipnotizzare dal portiere trapanese, ma sulla ribattuta Faragó anticipa tutti ed insacca la sfera in rete. 2 a 1 per il Novara. Trapani in avanti alla ricerca del pareggio, ma la squadra di mister Serse Cosmi fatica a rendersi pericoloso ed è il Novara, con delle ripartenze veloci, che sfiora ancora la rete. Al 61′ Galabinov, uno dei migliori dei padroni di casa, si coordina perfettamente in area calciando, però, alto. Ancora piemontesi vicini al gol all’84′ ma è strepitoso Guerrieri a respingere la conclusione di Adorjan. Al 92′, proprio quando sembra che la partita sia destinata a terminare con la vittoria dei piemontesi, il Trapani trova l’insperata rete del pari: cross di Coronado dalla sinistra e Ferretti, smarcatosi all’interno dell’area di rigore, trova una deviazione di testa che batte Da Costa.

unnamed (2)

 

Il Trapani riaggancia la partita e conquista un buon punto dopo una partita molto complicata. Esordio in chiaroscuro per la squadra di mister Serse Cosmi: da un lato grandi lacune in difesa per i granata che hanno lasciato troppo spazio alle avanzate degli attaccanti del Novara, ma dall’altro lato i siciliani hanno confermato la loro grinta e determinazione che li ha contraddistinti in questi ultimi anni.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA