Calcio

Trapani, fuori casa è proprio un’altra squadra…

FrosinoneTrapani81114
8 nov 2014 - 18:01

TRAPANI - Altra trasferta da dimenticare per il Trapani. Allo stadio “Matusa” di Frosinone, i padroni di casa si impongono per 4 a 1.

Il primo tempo é equilibrato e caratterizzato soprattutto dagli infortuni occorsi alle due squadre, costrette ad operare ben due cambi a testa durante la prima frazione di gioco.
Parte subito aggressivo il Trapani che gia al 2′ si rende pericoloso con una conclusione di Abate sventata in angolo da Pigliacelli. Le due squadre faticano a costruire azioni di gioco degne di nota, a causa del nervosismo mostrato dai ventidue giocatori in campo. Al 18′ Gomis manda in angolo una conclusione al volo di Dionisi. Al 21′ inizia il valzer degli infortuni: prima un bruttissimo scontro a centrocampo tra Vidanov e Masucci costringe il secondo ad uscire, poi al 31′ Gomis dopo uno scontro con Dionisi, termina la sua partita, per lui si teme un infortunio serio. Al 36′ Vidanov, al suo esordio, è costretto ad arrendersi e lasciare il posto a Lo Bue. Al 42′ il Frosinone passa in vantaggio con un tiro da fuori area di Gucher che trova un non preparatissimo MarconeAl 46′ da segnalare l’ennesimo infortunio dei primi 45 minuti con Ciofani costretto ad abbandonare il campo, al suo posto dentro Curiale. Dopo otto minuti di recupero il primo tempo si chiude con il Frosinone in vantaggio per 1 a 0.

Ad inizio ripresa il Trapani sembra essere sceso in campo determinato a raggiungere il pari ma al 53′ in contropiede Curiale sigla il 2 a 0 per i padroni di casaIl Trapani non demorde e reagisce per merito soprattutto di un ispiratissimo Falco che sulla destra mette in seria difficoltà la difesa del Frosinone. 

Al 59′ proprio un sinistro a giro di Falco obbliga Pigliacelli ad un grande intervento.

Al 60′ Blanchard entra fallosamente su Abate e per l’arbitro Ghersini è rigore per il Trapani: dal dischetto il solito Mancosu fredda Pigliacelli.

Il Trapani a questo punto prova a pareggiare la partita, ma al 66′ è tradito da Aramu: a centrocampo, giá ammonito, commette un inutile fallo in scivolata che per l’arbitro è meritevole del secondo giallo. Trapani in dieci uomini.

L’espulsione spezza le gambe ai ragazzi di mister Boscaglia che subiscono i letali contropiedi della squadra allenata da Roberto Stellone. Al 78′ su sospetto fuorigioco Curiale tocca, accompagnando in rete, un pallone calciato da Dionisi.

Al 91′ tris di Curiale che con un delizioso tocco sotto trafigge Marcone.

Brutta battuta d’arresto per il Trapani, uscito malconcio e malamente sconfitto sul campo del Frosinone, anche se la voglia mostrata dai giocatori siciliani fino al momento dell’espulsione di Aramu fa ben sperare per il futuro, in particolare per l’imminente derby contro il Catania della prossima giornata.

 

Commenti

commenti

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento