Calcio

Trapani a Frosinone bello ma perdente

unnamed (2)
6 mag 2017 - 17:19

TRAPANI - Allo stadio “Matusa” il match tra il Frosinone ed il Trapani termina con la vittoria di misura, 1 a 0, dei padroni di casa.

Grande inizio di gara del Frosinone che cerca subito di portarsi in vantaggio. Al 5′ Dionisi, servito in profondità dal suo compagno di reparto Ciofani, impegna Pigliacelli che devia, però, la sfera in corner. Il Trapani è tutto schiacciato nella propria metà campo ed infatti non passa molto che i laziali passano in vantaggio: al 12′ sugli sviluppi di un corner Crivello serve Ciofani che a sua volta serve Dionisi, l’attaccante del Frosinone non ha problemi ad anticipare la difesa granata e ad insaccare la palla alle spalle di Pigliacelli. La rete del vantaggio galvanizza i padroni di casa ed al 16′ Fiammozzi va vicino al raddoppio con un potente destro dal limite dell’area, respinto però dal portiere siciliano. Al 22′ ancora Frosinone vicino al gol con una super giocata di Ariaudo che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, tenta una bellissima sforbiciata che, per poco, non batte Pigliacelli. Il primo squillo del Trapani arriva al 24′ con un bel tiro a giro di Maracchi indirizzato sul secondo palo, ma è bravo Bardi a deviare la sfera in corner. Dopo un entusiasmante avvio di gara, i ritmi di gioco calano e le squadre non riescono più ad avvicinarsi con la stessa pericolosità nei pressi delle porte avversarie. Al 35′ è ancora Gori, per il Frosinone, a cercare il tap-in ma la sua conclusione è troppo centrale per impensierire un attento Pigliacelli. La prima frazione di gioco termina così con i ciociari in vantaggio con il punteggio di 1 a 0.

Continua anche nei primi minuti della ripresa, nonostante il vantaggio, il forcing del Frosinone che cerca insistentemente il raddoppio. Al 54′, infatti, arriva la grande occasione per i padroni di casa di chiudere il match: Pigliacelli stende Dionisi all’interno dell’area e per il direttore di gara è calcio di rigore. Dal dischetto, però, Ciofani si fa ipnotizzare da Pigliacelli che di fatto si riscatta immediatamente. Il Trapani, superato lo spavento del penalty, capisce che potrebbe essere il momento per colpire l’avversario ed intensifica gli attacchi. Al 59′ Nizzetto spaventa Bardi con un insidioso tiro-cross che, però, attraversa tutta l’area di rigore senza trovare una deviazione. La grande occasione arriva al 70′ con Casasola che, dopo una mischia in area, non riesce a dare la giusta precisione al suo sinistro che termina di pochissimo a lato della porta del Frosinone. Ancora Trapani vicinissimo alla rete del pareggio all’82′: grande ripartenza dei granata avviata da un’incredibile azione personale del portiere Pigliacelli che arriva quasi al limite dell’area avversaria e serve Manconi, l’attaccante siciliano salta due avversari e scarica verso Bardi che, però, si fa trovare pronto e sbarra la strada al Trapani. L’ultima chance per raggiungere il pareggio per il Trapani è al 92′ ma, dopo un calcio di punizione dalla trequarti, Maracchi non riesce a trovare lo specchio della porta con una rovesciata. La partita termina così con il Frosinone che batte il Trapani 1 a 0 e porta a casa i tre punti.

Dopo un brutto primo tempo, i granata sfoderano una prestazione di carattere e personalità nella ripresa. Trenta minuti giocati interamente nella metà campo del Frosinone non sono bastati ai siciliani per ottenere un punto che sarebbe stato importantissimo nella corsa alla salvezza che, comunque, rimane ancora apertissima.

Tabellino Trapani: Pigliacelli 7,5; Casasola 6,5; Pagliarulo 5,5; Legittimo 6; Rizzato 4,5; Maracchi 6; Colombatto 5(dall’83′ Jallow s.v.); Barillá 6(dall 56′ Manconi 5,5); Nizzetto 6,5; Coronado 6; Citro 4,5 (dal 74′ Curiale s.v.).

Commenti

commenti

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA