Calcio

Trapani, ora è davvero notte fonda

unnamed-2
24 set 2016 - 17:27

TRAPANI - Allo stadio “Arechi” il match tra la Salernitana ed il Trapani termina con la vittoria dei padroni di casa per 2 a 0.

Inizio choc per il Trapani. Infatti, dopo soli sette minuti di gioco, i padroni di casa passano in vantaggio: cross dalla destra di Coda che trova al centro dell’area Vitale che, tutto solo, non ha alcun problema a battere Guerrieri. Salernitana in vantaggio. Ma non è finita qui, infatti, i granata subiscono psicologicamente il colpo ed all’11′ i padroni di casa trovano addirittura il raddoppio. Vitale questa volta si traveste da assist-man e fa partire dalla trequarti un gran traversone per Donnarumma. L’attaccante, lasciato di nuovo colpevolmente solo dalla difesa siciliana, batte con un preciso colpo di testa Guerrieri. Il Trapani sembra non essere sceso in campo e la Salernitana fa, letteralmente, quello che vuole in campo. Al 19′ ancora i padroni di casa vanno vicini al gol con Odjer ma questa volta è bravo Guerrieri a distendersi ed a respingere la conclusione in calcio d’angolo. I ritmi si abbassano e la Salernitana gestisce il match senza troppi patemi. Al 41′ è ancora Vitale che impensierisce la porta siciliana con una conclusione ravvicinata all’interno dell’area di rigore, ma è ancora bravo Guerrieri a respingere la minaccia. La prima frazione di gioco, dominata dalla Salernitana, si chiude con i padroni di casa in vantaggio per 2 a 0.

Cerca di riapre il match il Trapani nei primi minuti della ripresa ed al 52′ Colombatto va vicino al gol con un bel sinistro da fuori area, terminato però di poco fuori. Prova a rendersi pericoloso ancora il Trapani ma gli attacchi della squadra siciliana sono sterili e la Salernitana si difende, senza attaccare più di tanto. Scarseggiano, infatti, le occasioni da gol ed i ritmi della gara sono davvero bassi. Al 67′ l’unico squillo della seconda frazione di gioco del Trapani è sui piedi di Citro che, davanti a Terracciano, insacca la sfera. Ma il centravanti trapanese era in posizione di offside e sfuma l’occasione per il Trapani di accorciare le distanze. La Salernitana va vicina anche al gol del 3 a 0 al 77′ con Coda, sugli sviluppi di un corner battuto da Rosina, ma la sua conclusione di testa è troppo debole per impensierire Guerrieri. La partita termina così sul punteggio di 2 a 0 per la Salernitana.

Ora si può dire: il Trapani è in crisi. Dopo un avvio di campionato non esaltante, in cui la squadra di mister Serse Cosmi aveva raccolto solo cinque punti in altrettante partite, oggi arriva anche la prima sconfitta stagionale. Prestazione altamente deludente, contro un avversario, seppur competitivo, non irresistibile. Preoccupa non solo la fragilità difensiva che ha visto oggi il Trapani commettere due errori in fase difensiva, ma, soprattutto, la sterilità del reparto offensivo. La prossima giornata, peraltro contro la capolista Cittadella, il Trapani è chiamato ad una risposta per riaccendere l’entusiasmo, ora sopito, dei propri tifosi.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA