Basket

Trapani, che colpo! Battuta Torino

I granata battono i piemontesi e dimostrano di essere in gran forma e di poter lottare con chiunque
Renzi
Andrea Renzi
16 ott 2014 - 00:22

TRAPANI - È un momento da incorniciare per la Pallacanestro Trapani, che batte in casa una delle favorite per la promozione, Torino. La squadra di coach Lino Lardo è stratosferica ed agguanta un successo straordinario.

Il vantaggio è degli ospiti, grazie a Lewis, che mette a segno i due liberi, poi recupera il solito Evans. Provano l’allungo i ragazzi di Lardo, che stanno molto accorti in difesa e reggono il ritmo incalzante degli avversari. Dopo 5′ i granata vengono premiati dal vantaggio 13-8. Trascinato da Lewis, Torino trova il 15-15, ma Trapani continua a lottare. Si continua a lottare e la tripla finale di Evans chiude il periodo sul 23-15.

Alla ripresa il copione del match non cambia: i granata tentano la fuga, riescono nell’allungo, ma i piemontesi sono sempre la, trascinati da Amoroso e Mancinelli. Al 15′ siamo sul 33-32: poi arrivano due minuti di black-out ed il Torino ribalta il risultato, 33-37. Si risvegliano i padroni di casa, trascinati dal pubblico: prima la tripla di Meini, poi il centro di Bray, poi ancora Evans. Siamo sul 39-37. L’ultimo canestro è di Lewis: 40-39.

Dopo il riposo lungo, il primo centro è di Mancinelli, tra i migliori in assoluto dei suoi. A lui risponde Baldassarre. Per lui è un canestro importante, perché è una grossa iniezione di fiducia. Due triple di fila ed il 48-44 in favore del Trapani. Evans e Baldassarre sono autentici protagonisti di questa frazione: dopo sei minuti, per la prima volta, il roster di Lardo raggiunge la doppia cifra di vantaggio, 58-48. È il momento migliore dei padroni di casa, che sembrano avere la partita in pugno. Sono ancora Evans e Meini ad andare a canestro per un allungo straordinario. Allo scadere del tempo siamo sul 72-53.

Al rientro sul parquet, Torino è chiamato alla rimonta. Trapani soffre la pressione psicologica e dopo cinque minuti gli avversari si rifanno sotto: 78-69. Momento concitato della sfida, dove i granata resistono come possono agli avversari e riescono a mantenere un discreto vantaggio fino al suono della sirena: 84-74.

Successo importantissimo, che dimostra come il Trapani ci sia e possa giocarsela con tutti.

W

Pallacanestro Trapani: Renzi 15, Meini 16, Baldassarre 11, Bossi 3, Bray 9, Ferrero 8, Evans 20, Conti 2, De Vincenzo ne, Urbani ne. All. Lardo.

Torino: Giachetti 6, Mancinelli 20, Fantoni 2, Lewis 20, Amoroso 4, Berry 9, Rosselli 6, Gergati 10, Viglianisi ne, Pichi ne, Vangelov ne, Fiore ne. All. Bechi.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento