Calcio

Trapani, colpaccio a Pescara: vittoria granata all’ultimo respiro

image (3)
1 mar 2016 - 23:01

PESCARA - Allo stadio “Adriatico” il match tra Pescara e Trapani termina con un’importante vittoria degli ospiti.

Grande avvio di gara del Pescara che crea due ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio: prima, al 5′, Caprari calcia la sfera di poco a lato e poi, al 9′, Lapadula, servito da una bellissima giocata di Caprari, conclude a botta sicura verso la porta ma è provvidenziale il salvataggio sulla linea di Coronado.

Dopo un inizio di gara complicato il Trapani acquista sempre più coraggio con il passare dei minuti ed alla prima occasione passa in vantaggio: suggerimento di Coronado verso Citro che, lasciato colpevolmente libero dalla difesa pescarese, batte Fiorillo siglando la rete del vantaggio. Il Pescara fatica a reagire e gli ospiti non hanno problemi a gestire agevolmente il risultato.

Al 25′ Lapadula, uno dei migliori della squadra di casa, tenta di impensierire la retroguardia siciliana ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Nicolas che blocca senza troppi patemi la sfera. Il Trapani, galvanizzato dal vantaggio, sfiora la rete del raddoppio al 36′ con capitan Pagliarulo che, di testa, chiama Fiorillo ad una grande parata. Al 45′, proprio allo scadere della prima frazione, ancora Lapadula ha l’occasione per pareggiare il match ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. Il primo tempo si chiude così con il Trapani avanti sul punteggio di 0 a 1.

La seconda frazione di gioco inizia con il Pescara subito in avanti e che sfiora la rete al 54′ con Verre ma è attento Nicolas a deviare la sfera. Gli abruzzesi attaccano ma non riescono a creare grandi occasioni. Al 63′ è Mazzotta che cerca di impensierire i siciliani con un sinistro che, però, viene smorzato da un attento Perticone.

Il Trapani difende bene e non disdegna nemmeno le ripartenze in contropiede. La squadra di mister Serse Cosmi, proprio su una di queste, sfiora il raddoppio con De Cenco che, solo davanti a Fiorillo, colpisce incredibilmente il portiere avversario fallendo una grande occasione da gol.

Al 90′ il Pescara trova la rete del pareggio con Fornasier: sugli sviluppi di un corner è bravissimo il difensore abruzzese a girare la sfera verso la porta e ad insaccare  la sfera per la rete dell’insperato pareggio. Ma il Trapani, mai domo quest’oggi, al 93′ sigla il gol dell’1 a 2: grandissima giocata di Petkovic che verticalizza per Eramo, il centrocampista granata entra in area e batte Fiorillo.

Vantaggio per i granata che non hanno difficoltà a gestire il match negli ultimi minuti ed a portare a casa una vittoria importantissima. Ottima prestazione dei ragazzi di Cosmi che, contro una delle compagini favorite per la promozione in serie B, meritano di vincere una partita giocata con grande determinazione e convinzione. Salvezza ormai acquisita e sogni play-off sempre più reali.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA