Calcio

Trapani, anche il Cittadella “passeggia” al Provinciale

unnamed
1 ott 2016 - 17:17

TRAPANI - Notte fonda Trapani. Allo stadio “Provinciale”, infatti, la squadra siciliana esce ancora sconfitta contro il Cittadella, 0-2 il risultato del match.

La prima occasione della gara è per i granata al 5′ con De Cenco che, su un bel traversone di Nizzetto, colpisce di testa verso la porta di Alfonso, abile però a deviare in corner. Squadre ben messe in campo e con le due difese che riescono ad allontanare ogni pericolo: faticano, infatti, i rispettivi attacchi a creare occasioni da gol. Al 26′ è bravo Guerrieri a scegliere il tempo dell’uscita e ad anticipare Arrighini, tutto solo in mezzo all’area di rigore. Decisamente più pericoloso il Trapani che al 38′ va vicino alla rete del vantaggio con Colombatto ma è ancora reattivo Alfonso a respingere la sfera in corner. Buon finale di tempo dei siciliani che, al 44′, sfiorano ancora il gol con una bella girata di testa di De Cenco che, però, termina di poco a lato. La prima frazione di gioco termina così con il punteggio fermo sullo 0 a 0.

unnamed-1

Il Cittadella esce dagli spogliati decisamente più determinato a trovare la via del gol ed al 52′ passa in vantaggio: Pascali serve Iori sulla trequarti ed il capitano dei veneti scarica una violentissima botta che Guerrieri riesce solo a sfiorare. Cittadella in vantaggio. Il Trapani subisce il colpo e rischia di soccombere agli attacchi degli ospiti. Al 55′ Guerrieri evita lo 0 a 2, alzando un calcio d’angolo una gran botta di Martin. La reazione dei padroni di casa è affidata alla verve offensiva del neo-entrato Citro che prova a trascinare i suoi. Al 60′, infatti, l’attaccante siciliano supera in dribbling Valzania e prova la botta dal limite dell’area, la sfera, però, termina di poco alta. Buon momento del Trapani che, forse, meriterebbe il pareggio. La squadra di mister Serse Cosmi, infatti, sfiora ancora il pari al 62′ con Ferretti, la cui conclusione, quasi a botta sicura, colpisce in pieno la traversa. I padroni di casa non riescono a concretizzare le tante occasioni da gol create nella ripresa ed il Cittadella, cinicamente, trova il raddoppio: Guerrieri tenta un ingenuo dribbling all’interno della propria area e Kouamè ruba palla al portiere siciliano e serve Litteri che, da due passi, insacca la sfera in rete. Il Trapani prova fino alla fine a riaprire la partita e sfiora il gol due occasioni: prima, all’83′, con De Cenco che chiama Alfonso alla grande parata, poi, al 92′, con Ferretti che, a porta vuota, non riesce a trovare il gol per un grande salvataggio di Iori sulla linea. La partita termina cosa 0 a 2 per il Cittadella.

unnamed-2

Male, malissimo il Trapani. Le tante assenze e la sfortuna possono essere una giustificazione si, ma fino ad un certo punto. La squadra di mister Serse Cosmi sembra aver perso il mordente che l’ha sempre contraddistinta ed, anche oggi, nonostante le tante occasioni create, ha palesato notevoli difficoltà in zona gol. Serve un’immediata reazione al Trapani per svoltare e per non vanificare il grande lavoro svolto dalla dirigenza negli ultimi anni.

Alberto Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA