Calcio a 5

Tonfo in trasferta per il Catania: rossazzurri sconfitti per 5-0 a Bisceglie

catania calcio a 5
14 nov 2015 - 19:04

CATANIA - Che fosse dura si sapeva, ma che l’unica nota lieta della giornata rossazzurra fosse il ritorno di Mendes nessuno ci avrebbe scommesso. Dopo un inizio dinamico del Catania, il crollo dopo qualche minuto. A rompere l’equilibrio il gol di Kevin per Bisceglie al minuto nove seguito dal raddoppio di Mazzariol al minuto tredici e dal colpo del ko siglato da Ortiz. L’unica reazione a due dalla fine per il Catania C5 a firma di Marletta, discesa palla al piede e tiro vicino al palo di Lopopolo.

Nella ripresa Bisceglie in controllo assoluto della gara, con il Catania in balia assoluta dei pugliesi che, nonostante l’inferiorità numerica, hanno chiuso il match siglando altre due reti firmate Kevin e Sanchez, che hanno fissato il punteggio sul 5-0 finale. 

Tanta delusione in casa rossazzurro dopo questo netto tonfo. A commentare la sconfitta il capitano etneo, Dalcin e l’allenatore Cannavò.

Loro troppo fortiafferma Dalcinma noi non siamo mai entrati in partita. Abbiamo tenuto solo nei minuti iniziali. Purtroppo ci sono molti problemi e dobbiamo cercare di superarli in fretta. Il cambio in panchina spero possa incidere, ma dobbiamo tutti riflettere sul momento della nostra squadra. Bisceglie molto forte“.

Sulla stessa lunghezza anche il neo tecnico Cannavò: “Abbiamo tenuto il campo per oltre tredici minuti – chiosa Cannavò – la partita è stata decisa anche da errori nostri. Abbiamo cercato di impensierirli, ma oggi per noi è difficile giocare alla pari perché siamo molto scossi dalla brutta classifica. Stiamo parlando di alcuni rinforzi di mercato e per capire cosa serve a questa squadra. In tre giorni non potevo avere la bacchetta magica, ma dobbiamo dialogare e soprattutto rialzare il morale, tornare a vincere e risalire in classifica. Adesso in casa al Palanitta dobbiamo preparare una grande partita ed è necessario vincere fin dalla prossima in casa. La squadra ci tiene e vuole risorgere e Policoro avrà vita dura. Policoro è una squadra ben quadrata ma noi giochiamo davanti alla nostra gente e dobbiamo assolutamente portare i tre punti in classifica”.

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA