Pallamano

T.H. Alcamo, esordio casalingo amaro

La squadra siciliana si deve arrendere ai campani. Buona prestazione della difesa, ma c'è da migliorare la fase realizzativa
foto team handball alcamo
29 set 2014 - 13:08

ALCAMO - Non è iniziato al meglio il campionato di pallamano per la T.H. Alcamo, costretta alla seconda sconfitta consecutiva, la prima casalinga, per mano del forte Benevento.

Eppure la giovane squadra del mister Benedetto Randes parte bene, seppur priva di Scirè per un problema all’anca destra, sospinta dall’entusiasmo dei 400 spettatori accorsi al PalaGrimaudo. Riesce anche a portarsi in vantaggio sul 9-8. Ma poi il Benevento cresce e riesce a rimontare grazie alle giocate dei fratelli Sangiulo. L’Alcamo gioca bene, soprattutto in difesa, ma in attacco spreca troppo e non riesce a sfruttare le occasioni create. Il primo tempo si chiude sul 10-13.

Nella ripresa, però, la squadra di Randes crolla sotto i colpi di Schipani, De Siero e De Angeli, che fanno dilagare i sanniti: 17-25. Reazione finale dell’Alcamo con Stabile e Giacalone per il definitivo 19-25.

In una partita dove le difese ed i portieri sono stati protagonisti, per la squadra siciliana resta il rammarico di aver sprecato tanto in fase offensiva. Ma il gioco espresso e la voglia dimostrata sono ottimi segnali, che fanno ben sperare per la salvezza.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento