Pallanuoto femminile

Due successi in trasferta, sorride la Sicilia della pallanuoto femminile

Giulia Aiello - L'Ekipe Orizzonte
7 mag 2016 - 18:04

Sorridono le due siciliane di serie A1 femminile: Ekipe Orizzonte e Waterpolo Despar Messina vincono in trasferta e si assicurano, rispettivamente, salvezza e secondo posto.

A Napoli, l’Orizzonte parte subito forte contro l’Acquachiara Ati 2000: il primo tempo è ricco di reti e viene vinto per 3-6, complice un gioco corale delle catanesi, che dopo una serie di botta e risposta con le avversarie riescono ad allungare. 

Straordinaria la seconda frazione di gioco, dove l’Ekipe ha mostrato di avere una marcia in più. In vasca le ragazze etnee sono devastanti e non lasciano spazio alle avversarie. Al settimo minuto, il parziale segna 0-5. Poi, però, negli ultimi 60 secondi le padrone di casa vanno a segno rovinando la bella prestazione delle ragazze catanesi.

Dopo la sosta lunga, l’Acquachiara prova a ribaltare le sorti della partita, così, dopo il vantaggio dell’Orizzonte, le napoletane escono le unghie e allungano. Ne viene fuori un tempo eccezionale, che regala tanto spettacolo e che si conclude sul 5-3.

Il vantaggio delle ospiti è ampio e basta calmare i bollenti spiriti delle avversarie per aggiudicarsi la vittoria per 10-15.

A Cosenza, invece, la Waterpolo fatica nei primi due tempi prima di portare a casa il definitivo 6-10. Nei primi 8 minuti i ritmi non sono altissimi e il parziale si conclude sullo 0-2.

Nel secondo tempo, le padrone di casa prendono in mano le redini del gioco, e dopo l’iniziale svantaggio ribaltano i conti vincendo per 4-2.

Nel terzo tempo, però, le messinesi dimostrano di che pasta sono fatte. Aiello e Garibotti riprendono in mano la squadra e non c’è più partita. Lo 0-4 riporta avanti le siciliane.

Nell’ultimo quarto, poi, il Città di Cosenza dà battaglia, ma il pareggio del parziale premia la Waterpolo.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA