Rugby

Strepitoso Amatori Catania, grande vittoria a Colleferro

nella foto coach II Mario Privitera
21 feb 2016 - 18:03

CATANIA - Straordinario Amatori Catania, che vince nonostante tutto, nonostante anche un’inferiorità numerica di oltre settanta minuti che poteva tagliare le gambe a qualsiasi squadra. Insomma è stata la gara della maturità, la gara che ha consegnato risposte importanti per il futuro. La Domusbet Amatori Catania per di più tornava in campo dopo due settimane di sosta e di lavoro certosino fisico tattico.

Colleferro era il primo avversario in campo esterno della poule promozione e prima trasferta subito probante e con tante incognite dovute ad un avversario fino ad oggi mai affrontato e poco conosciuto. Carattere e voglia, soprattutto spessore dal punto di vista mentale. Campo ostico quello romano e pieno d’insidie, ma la tensione e il carattere agli uomini di Ezio Vittorio non mancava. Specchio di tutto la super meta, subito ad inizio gara, al minuto quarto da parte di Davide Vasta, che abbatteva avversari e febbre alla vigilia della gara, e schiacciava il pallone oltre la linea. Borina purtroppo da posizione defilata non riusciva a centrare i pali. Colleferro reagiva e riusciva a prendere campo ma soprattutto dieci minuti più tardi riusciva ad andare in meta pareggiando e sorpassando l’Amatori grazie alla trasformazione. Gara tosta, dura, dove la mischia risultava elemento fondamentale per dare spessore al match. Ma al minuto venti episodio decisivo con Calamaro che subiva un rosso diretto, braccia larghe e nuove norme del regolamento impietose. Colleferro in maniera cinica trasformava la punizione in favore portando il vantaggio sul 10-5. Gara in salita per l’Amatori con un’inferiorità numerica da gestire per tutta la gara. Primo tempo, però, piacevole e Amatori Catania mai domo: i ragazzi di Ezio Vittorio guadagnavano metri, spingevano e consegnavano pressione agli avversari. Un lavoro ai fianchi che portava due punizioni in favore degli etnei prima della fine del primo tempo e lì era bravo e perfetto il solito Borina che bucava i pali in ambedue le occasioni portando i biancorossi sul più uno, 10-11.

Ad inizio ripresa l’Amatori Catania ricominciava da dove aveva chiuso: ancora il piede preciso ed educato di Borina sfruttava al meglio l’ennesima punizione portando il vantaggio sul più tre per gli etnei. Da punizione a punizione dove Colleferro stavolta trovava lo spazio perfetto, in mezzo ai pali, per il meno uno, 13-14. Colleferro però metteva pressione nella metà campo degli etnei, che sembravano accusare il colpo e soffrivano un po’ sulla tenuta fisica. Fabrizio Guglielmino doveva dare forfait per un dolore al piede e alcune touche pericolose perse ai cinque metri mettevano brividi. Nervosismo forse eccessivo dei ragazzi di Ezio Vittorio infastiditi dall’inferiorità numerica e Colleferro ne approfittava con due punizioni nel giro di cinque minuti che ribaltavano la gara portando i padroni di casa sul 19-14. La gara però della sofferenza, dove il carattere rappresenta tutto, soprattutto quando dalle difficoltà il gruppo esce fuori in maniera prepotente. Cosi nonostante la stanchezza, l’inferiorità numerica e l’essere sotto, l’Amatori Catania usciva fuori sfruttando cuore e azione perfetta, dove Borina completava la sua giornata magica trovando lo spazio giusto e il corridoio per andare il meta per il 19-19. Ingrato e maligno il palo che rifiutava la trasformazione di Borina lasciando la gara in parità. L’Amatori a cinque dal termine era sfrontato e pericoloso, cercando la vittoria fino alla fine: a tre dal termine mischia pazzesca e meta purtroppo solo sfiorata dagli uomini di Ezio Vittorio. Ma oggi è il giorno di Fabio Borina che a un minuto dal termine si inventava un drop magico, con la sfera ovale che filava via in mezzo ai pali centrando un più tre da urlo per l’Amatori Catania.

nella foto Fabio Borina autore del drop vincente

Una vittoria straordinaria, voluta e conquistata con cuore, sacrificio, inferiorità numerica e qualità dei singoli. Una prova di forza notevole dei ragazzi etnei, che volano in classifica conquistando il secondo successo consecutivo e dando un segnale forte ed importante alla poule promozione, un segnale vivo che l’Amatori c’e’!

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA