Scherma

Spadisti Pizzo e Garozzo da domani a domenica impegnati nella Coppa del Mondo

Gli spadisti Pizzo e Garozzo si preparano per la Coppa del Mondo
17 nov 2016 - 17:18

CATANIA - La seconda tappa di Coppa del Mondo di spada maschile è ormai alle porte e nel week-end che sta per iniziare i migliori atleti del circuito internazionale si affronteranno sulle pedane di Buenos Aires (ARG).

Tra questi ci sarà naturalmente anche la medaglia d’argento olimpica, Paolo Pizzo, che già domani sarà impegnato nella fase preliminare della prova individuale ed andrà in cerca del pass per il tabellone principale del giorno dopo, già conquistato nella tappa inaugurale andata in scena a Berna tre settimane fa.

Lo spadista catanese sarà poi in gara anche domenica 20 novembre per la prova a squadre, insieme ai compagni di nazionale Enrico Garozzo, Marco Fichera ed Andrea Santarelli, con cui ha conquistato lo storico secondo posto a Rio 2016.

Per l’atleta sarà quindi l’ennesimo fine settimana intenso, nel quale cercherà di migliorare i risultati della prima uscita internazionale stagionale, che non lo hanno lasciato pienamente soddisfatto: “Arrivo a questa seconda tappa di Coppa del Mondo pensando già di dover dimostrare qualcosa – dice Paolo Pizzo –, dato che ritengo di non aver fatto così bene nella prima. Nelle ultime settimane mi sono preparato ed allenato molto bene da tutti i punti di vista, quindi arrivo in Argentina con ottime sensazioni. Ci tengo a conquistare un bel risultato tra la prova individuale e quella a squadre, perché per me questa tappa rientra tra gli obiettivi principali di inizio stagione”.

Inoltre il suo compagno acese Enrico Garozzo ha sottolineato: “Affronterò questa tappa con una condizione ancora non ideale, ma sono consapevole dell’ottimo lavoro che sto facendo insieme al mio staff. In vista del prosieguo della stagione, questo fine settimana di gare dovrà avere per me la stessa valenza di quello di Berna, dove ho fatto di tutto per accelerare il percorso di crescita del mio stato di forma”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA