Calcio

Sospeso Daspo ad Antonino Pulvirenti: l’imprenditore catanese può tornare allo stadio

pulvirenti
21 mar 2017 - 09:06

CATANIA - Era l’agosto del 2015 quando ad Antonino Pulvirenti, ex presidente del Catania Calcio, veniva disposto il divieto di accedere negli impianti sportivi per cinque anni. 

Il provvedimento, a distanza di quasi due anni, a suon di ricorsi, è stato sospeso

Pulvirenti, già dalla gara interna contro il  Foggia, potrà assistere in tribuna allo stadio Massimino. La richiesta è stata accolta dal Consiglio di Giustizia Amministrativa. 

Il ricorso, presentato dai legali dell’imprenditore catanese, Giuseppe Gitto e Antonio Scuderi, è stato accolto in via cautelare. La sentenza del Tar di Catania del 30 agosto e la decisione del Daspo, sono state dunque sospese. 

C’è da dire che la misura non riguardava soltanto lo stadio Massimino di Catania ma anche i luoghi dove si svolgono i ritiri della squadra e le stazioni o gli aeroporti interessati dal passaggio degli spettatori diretti allo stadio. 

Il Cga per la Regione Sicilia ha definito il provvedimento “illegittimo”

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA