Pallanuoto

Sgambetto Nuoto Catania, l’Ortigia si ferma

Pallanuoto
7 mar 2015 - 18:21

Si conclude la quattordicesima giornata di serie A2 maschile girone sud di pallanuoto fra tante sorprese. Si assiste, infatti, ad un cambio al vertice, dato che la capolista Ortigia perde contro la Nuoto Catania nel derby siciliano, mentre il Civitavecchia continua a vincere: questa volta contro il fanalino di coda Promogest. Tutto a favore delle squadra laziale, dato che anche la Roma è costretta a rallentare in seguito al pareggio con il Latina. Bene la Muri Antichi, che ottiene punti preziosi in chiave salvezza in seguito al successo sul Salerno. La Te.Li.Mar., invece, avrà qualche rimpianto per il pareggio conquistato contro l’Arechi, di certo non la prima della classe. L’ennesimo pareggio di giornata, il terzo su un totale di sei gare, è quello tra 7 Scogli e President Bologna.

Colpisce, sicuramente, la sconfitta dell’Ortigia contro la Nuoto Catania, che può ambire a posti in classifica sempre più alti. Il vantaggio decisivo viene costruito nel secondo tempo, quando il sette etneo riesce a vincere per 1-3. Il match è stato sostanzialmente equilibrato, come dimostrano i pareggi del primo e terzo parziale. Inutile la vittoria dell’ultimo tempo della squadra siracusana per 3-2.

Gioisce anche l’altra squadra catanese, la Muri Antichi, che in casa ottiene una vittoria preziosissima sul Salerno. La squadra del presidente Luigi Spinnicchia lotta per non retrocedere e il successo di oggi è stata una dimostrazione di grande forza e carattere. Gli etnei dilagano nel primo e nel secondo periodo, vincendo per 5-1 e 4-1. Leggero calo nel terzo tempo, che vede il parziale chiudersi in parità per 2-2. Poi, normale amministrazione. L’ampio vantaggio è difficile da rimontare per la squadra ospite, che si prende la soddisfazione di vincere l’ultimo quarto per 1-3. 

Poco soddisfacente la frenata della 7 Scogli contro la President Bologna, ma alla fine il gruppo di coach Aldo Baio ottiene comunque un punto che fa bene alla classifica. Una partita che si è tenuta in equilibrio per lunghi tratti, come dimostrano anche i risultati parziali: 1-2, 1-0, 2-1 e 0-1. 

Chi, invece, rimane con l’amaro in bocca è la Te.Li.Mar., che spreca una buona occasione contro l’Arechi, coinvolta nella lotta per non retrocedere. Beffardi i primi due tempi, in cui il sette palermitano si vede sconfitto prima per 2-1, poi per 4-2. Importante e decisiva la reazione degli ospiti, che chiudono sul 4-4 il terzo tempo e vincono per 0-3 l’ultimo, riuscendo a ribaltare il risultato.

Risultati

Tgroup Arechi-Telimar 10-10 (2-1, 4-2, 4-4, 0-3)
CC Ortigia-Nuoto Catania 9-10 (3-3, 1-3, 2-2, 3-2)
RN Latina-Roma Nuoto 6-6 (2-2, 1-4, 1-0, 2-0)
Pol. Muri Antichi-RN Nuoto Salerno 12-7 (5-1, 4-1, 2-2, 1-3)
Promogest-NC Civitavecchia 5-10 (2-1, 0-1, 0-4, 3-4)
President Bologna-CC 7 Scogli 4-4 (1-2, 1-0, 2-1, 0-1)

Classifica

N.C.CIVITAVECCHIA 36
C.C.ORTIGIA 33
ROMA NUOTO 32
ITEM NUOTO CATANIA 28
TE.LI.MAR. 26
C.C.7 SCOGLI 20
R.N.NUOTO SALERNO 17
PRESIDENT BOLOGNA 14
POL.MURI ANTICHI 13
TGROUP ARECHI 13
R.N.LATINA 10
PROMOGEST 3

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento