Pallanuoto

Seria A2 Sud, 11^ giornata: la 7 Scogli macchia la giornata positiva delle isolane

Pallanuoto 14-02-2015
14 feb 2015 - 19:49

CATANIA - Altra giornata, altre partite di spessore per la pallanuoto serie A2 girone Sud, che vede ben 5 squadre siciliane impegnate. Un bilancio più che positivo per le isolane, fatta eccezione per la 7 Scogli, che perde contro Civitavecchia, sempre lanciata all’inseguimento della capolista Roma Nuoto, che non perde un colpo. Il sette capitolino, infatti, vince anche contro Salerno, piazzata a metà classifica, e continua a difendere il primo posto, che fa gola anche alla seconda in classifica, l’Ortigia Siracusa, vittoriosa contro il fanalino di coda Promogest.

La grande attesa, però, era per il derby tra Polisportiva Muri Antichi e Te.Li.Mar. Palermo. Una sfida sensazionale. Il pareggio finale non accontenta, però, i catanesi, sempre immischiati nella lotta per non retrocedere. Il primo parziale è da brividi, con i padroni di casa che vogliono a tutti i costi il successo. Una serie infinita di reti, che tengono alto il ritmo e l’attenzione del pubblico. Ne viene fuori un bel 6-5. Nella seconda parte, arriva anche l’allungo della squadra catanese, che si impone per 3-1. Il risultato sveglia gli ospiti, però, che non ci stanno. Ecco la rincorsa: l’1-2 del terzo parziale tiene la partita apertissima. La Muri Antichi sembra accusare il colpo psicologico ed un po’ di stanchezza, mentre la squadra palermitana dimostra di essere molto lucida. Finisce 2-4, che chiude il match sul 12-12.

Soddisfazione, invece, per l’altra squadra rossoazzura. L’Item Nuoto Catania, infatti, vince contro Latina. Buono il successo in avvio di gara per 2-3, altrettanto quello del terzo tempo, chiuso sul 3-5. Sono questi, infatti, i due quarti che consentono alla squadra catanese di portare a casa la vittoria, dato che il secondo e l’ultimo parziale vengono chiusi in parità.

Andiamo nel Siracusano. L’Ortigia batte l’ultima in classifica e continua la sua corsa al primo posto. Eppure la Promogest ci ha messo del suo, cercando nel terzo parziale, vinto per 3 a 1, di ribaltare il risultato. Per il resto, la squadra ospite ha fatto la sua partita, portando a casa la vittoria imponendosi nel primo e nel secondo quarto.

L’unica nota stonata, come detto in apertura, è la sconfitta della 7 Scogli contro la lanciatissima Civitavecchia. A nulla serve lo strepitoso 6-3 del terzo tempo, che aveva riaperto i conti e ridato speranza alla squadra siciliana. Il sette laziale, infatti, ha creato il suo vantaggio soprattutto con l’1-4 del secondo quarto ed il 2-5 dell’ultimo.

Risultati

POL. MURI ANTICHI – TE.LI.MAR 12-12 (6-5, 3-1, 1-2, 2-4)
R.N. LATINA – ITEM NUOTO CATANIA 10-12 (2-3, 3-3, 3-5, 2-2)
PROMOGEST – C.C. ORTIGIA 7-9 (2-3, 1-4, 3-1, 1-1)
PRESIDENT BOLOGNA–TGROUP ARECHI 9-10 (3-3, 3-3, 1-3, 2-1)
C.C. 7 SCOGLI – N.C. CIVITAVECCHIA 10-14 (1-2, 1-4, 6-3, 2-5)
R.N. NUOTO SALERNO – ROMA NUOTO 6-11 (1-2, 2-3, 2-3, 1-3)

Classifica

ROMA NUOTO 28
C.C.ORTIGIA 27
N.C.CIVITAVECCHIA 27
TE.LI.MAR. 19
ITEM NUOTO CATANIA 19
R.N.NUOTO SALERNO 16
C.C.7 SCOGLI 15
TGROUP ARECHI 12
PRESIDENT BOLOGNA 10
POL.MURI ANTICHI 10
R.N.LATINA 9
PROMOGEST 3

 

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento