Calcio

Sabato Cagliari – Catania, “il derby delle Isole”

Il difensore argentino del Catania, Gaston Sauro
Il difensore argentino del Catania, Gaston Sauro
21 ago 2014 - 17:06

CATANIA - Buona la prima, come si dice in gergo. Il Catania, dopo la vittoria senza patemi in  Coppa Italia contro il Sudtirol, affronta sabato prossimo (fischio d’inizio alle 21) il Cagliari in terra sarda. Un ritorno temporaneo al Sant’Elia che, proprio contro i rossazzurri, terrà a battesimo l’undici di Zeman. La gara, valida per il terzo turno della competizione tricolore, rievoca altre memorabili sfide tra le due isolane e oggi rappresenta, soprattutto per gli etnei, il primo test di prestigio in attesa dell’imminente esordio nel campionato cadetto.

Il Cagliari non potrà contare su Ibarbo (che si è infortunato in allenamento) ed è reduce dalla pesante sconfitta in amichevole contro il Celta. Una squadra, quella sarda, apparsa in fase di rodaggio e molto appesantita sulle gambe per via dell’intenso lavoro svolto da Zeman. Il Catania, dunque, vuole sfruttare a tutti i costi l’occasione per battere i cagliaritani e regalare ai tifosi rossazzurri il derby con il Palermo.

A disposizione di Pellegrino ci sarà anche il difensore argentino Gaston Sauro, che ha firmato il contratto con il Catania. Il difensore con passaporto italiano, classe 1990, arriva a Catania dal Basilea dove ha conquistato per due stagioni consecutive il titolo nazionale svizzero. Con il club elvetico, Sauro ha accumulato preziose esperienze in Champions League ed in Europa League.

La scelta  di legarmi ai colori rossazzurri riguarda il mio presente ed il mio futuro - dice – L’idea è quella di crescere con il Catania, riguadagnando insieme la Serie A. La Sicilia è nel mio destino: la mia famiglia è originaria di Gangi. Non vedo l’ora di scendere in campo e dare il massimo”. (Fonte calciocatania.it)

Tornando alla Coppa Italia chi passerà il turno, affronterà la vincente fra Palermo e Modena e, poi, il Parma. Il pronostico premia il Cagliari che, secondo le quote Snai, è dato vincente. La vittoria dei sardi, infatti, è premiata 1.65, il pari 3.90, il due per i siciliani sale a 4.65. Essendo una gara ad eliminazione diretta, in caso di pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari si giocheranno i tempi supplementari e, se il risultato sarà ancora in parità, si andrà ai calci di rigore.

(Foto: calciocatania.it)

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati