Allarme

Rischio virus Zika elevato: scienziati chiedono rinvio delle Olimpiadi

Zanzara virus Zika
3 giu 2016 - 12:38

Rischio elevato di contagio del virus Zika: per questo una delegazione di scienziati ha richiesto all’Ordine Mondiale della Sanità di far presente il problema e rinviare l’inizio delle Olimpiadi in Brasile. O, in alternativa, cambiare luogo in cui svolgere la competizione.

Sono stati 125 scienziati a firmare una lettera indirizzata all’Oms per segnalare il problema, dato che in Sud America la presenza di zanzare è elevata e le loro punture possono far contrarre questo particolare virus. Una segnalazione, però, che non ha avuto il riscontro sperato: l’ordine, rappresentato dal direttore generale Margaret Chan, ha fatto presente che non esiste alcuna ragione reale per dover posticipare l’inizio dei Giochi.

Secondo la spiegazione data, lo Zika è presente in ben 60 Paesi del mondo e non c’è alcun rischio di un’esposizione maggiore. Piuttosto, a tutela della propria salute, sono stati ribaditi i consigli dati fino ad oggi. Le donne in gravidanza, infatti, non devono recarsi nei paesi in cui è presente questo particolare virus. Mentre, più in generale, è raccomandato consultare un medico prima di partire, proteggersi dalle zanzare e praticare sesso sicuro.

E questo è solo un altro tassello che si aggiunge alla tribolata vicenda dello svolgimento dei Giochi Olimpici in Brasile. Non molto tempo fa, infatti, l’organizzazione è stata a rischio per alcuni ritardi nei lavori sugli impianti sportivi e infrastrutture.

Sembra, però, che tra le polemiche, tutto dovrebbe svolgersi come da calendario. L’appuntamento, quindi, è confermato per il prossimo 5 agosto.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA