Automobilismo

Rievocazione storica Trapani-Monte Erice, un successo

IMG_20150613_233353
15 giu 2015 - 16:32

TRAPANI - Auto d’epoca, per strada e in passerella. Piloti abbigliati in base all’età della vettura. Prove di regolarità (non di velocità) e di abilità nel rispettare un tempo già prefissato. Tutto questo è stata la XIII Rievocazione storica Trapani-Monte Erice, manifestazione automobilistica riservata alle vetture d’epoca (65 in tutto) che si è svolta lo scorso weekend nei territori di Trapani, Erice, Valderice, Custonaci e San Vito Lo Capo, organizzata dal Club Auto e Moto d’Epoca “Francesco Sartarelli” col patrocinio, tra gli altri, del Comune di Trapani, della Soprintendenza dei Beni Culturali ed Ambientali, dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani, del Club Unesco Trapani e col supporto degli sponsor e dell’Assemblea Regionale Siciliana. Manifestazione inserita, tra l’altro, nel calendario nazionale Asi.

La manifestazione ha visto i concorrenti impegnati, nella giornata di sabato, in un percorso turistico culturale alla scoperta dei luoghi della provincia. Il concentramento dei partecipanti è avvenuto la mattina a piazza Garibaldi e attorno alle 10 il gruppo dei concorrenti ha preso il via per raggiungere Torre di Ligny per una visita turistica del museo. Successivamente dopo alcune prove di abilità le vetture si sono dirette a Bonagia per la visita della Tonnara. La mattinata si è conclusa con la pausa per il pranzo a Castelluzzo.

IMG_20150613_235401

 

Nel pomeriggio, poi, spazio alla visita della Chiesa Madre di Custonaci per poi procedere verso il centro storico di Trapani. La sera come lo scorso anno, s’è tenuto un Concorso di Eleganza chiamato “Auto d’Epoca in Passerella” riservato alle vetture di notevole importanza e che le ha viste sfilare per le vie del centro storico.

La domenica è stata dedicata alla rievocazione vera e propria del percorso storico della gara di velocità che si svolse negli anni ‘50 e che, prendendo il via da piazza V. Emanuele, giungeva ad Erice Vetta. Le vetture hanno effettuato delle prove di abilità a tempo che hanno permesso ai migliori di qualificarsi per la finale che si terrà al termine della stagione nell’autodromo di Magione. Una competizione con classifica che, però, non è basata sulla velocità ma sull’abilità dei piloti nel rispettare con estrema precisione, al centesimo di secondo, i tempi prestabiliti.

IMG_20150613_233558

Di seguito i primi tre classificati assoluti e i vincitori di categoria. Gli altri classificati li trovate in allegato nelle classifiche realizzate dai Cronometristi «G. Sardo» di Trapani.

ASSOLUTI: al primo posto è risultato il duo formato da Ermes e Alessandra Paparoni con una Lancia Fulvia del 1969. Secondi Alberto Catalano e Anna Vario con una Fiat 1100 103 del 1954. Terzo posto per un altro duo formato dai signori Trombetta con un Maggiolino Cabrio Volkswagen del 1957;

IMG_20150613_233408

 

CLASSIC: Alberto Catalano e Anna Vario con una Fiat 1100 103 del 1954;

POST CLASSIC: Ermes e Alessandra Paparoni con una Lancia Fulvia del 1969;

VINTAGE: duo D’Alì-La Porta con una Fiat 521 Garavini del 1929;

POST VINTAGE: Antonino Serse e Maria Virga con una Fiat 508 Balilla del 193;

MODERN: duo formato dai signori Banco con una Fiat X 1/9 del 1973.

Commenti

commenti

Gigi Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento