Ciclismo

Presentato il “Giro delle meraviglie” con ben due tappe in Sicilia

giro-d-italia
25 ott 2016 - 16:56

CATANIA - Un assessore Barbagallo particolarmente emozionato oggi a Milano durante la presentazione del Giro d’Italia del prossimo anno. “Premiato l’impegno della Regione siciliana che riporta le biciclette dei grandi campioni mondiali sulle nostre strade. Ben due tappe nella nostra isola, non accadeva da 10 anni“. 

Premiata dunque la tenacia dell’assessorato allo sport capace di ottenere dalla federazione ciclistica un riconoscimento alla Sicilia che va ben oltre lo sport.

Le due tappe infatti toccheranno i punti nevralgici e spettacolari del turismo in Sicilia, Taormina e Cefalù in primo luogo, ma anche l’Etna, l’inarrivabile vulcano che affascina da sempre il mondo dello sport internazionale.

Nibali, Indurain e gli altri fuoriclasse che parteciperanno alla kermesse hanno partecipato alla presentazione dell’evento al palaghiaccio di Milano. Quello del prossimo anno sarà il Giro del centenario e questo Giro delle meraviglie per la sedicesima volta nella sua storia percorrerà il 9 e il 10 maggio le strade dell’isola per la gioia degli appassionati che non perderanno, ne siamo certi, l’occasione di tifare per i propri beniamini. 

Per arrivare al traguardo del rifugio Sapienza i corridori attraverseranno Randazzo, Bronte, Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Ragalna e Nicolosi.

Seconda tappa il 10, con partenza da Pedara e arrivo a Messina, con la scalata a Taormina. Insomma un giro dalle grandi emozioni per gli sportivi e anche per coloro che magari approfitteranno dell’occasione per vedere finalmente, di nuovo, una Sicilia vestita a festa.

E una grande emozione, inutile negarlo, anche per l’assessore regionale Anthony Barbagallo che porta nell’isola un grande successo. Comunque vada.

Gigi Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA