Atletica

Presentati i Campionati italiani di corsa su strada del 12 a Trecastagni

CONF CON ALBERTO COVA
10 set 2015 - 17:29

TRECASTAGNI - I Campionati italiani assoluti e giovanili sono stati presentati questa mattina nella sala consiliare del Comune di Trecastagni. Intervenuti il sindaco di Trecastagni e presidente del comitato organizzatore Giovanni Barbagallo, l’organizzatore e direttore generale Pippo Leone, il presidente del Coni Sicilia Sergio D’Antoni, il comandante del gruppo sportivo Fiamme Gialle e vice presidente vicario della Fidal Enzo Parrinello, il presidente onorario del comitato organizzatore Alberto Cova. Ha partecipato la Giunta del Comune di Trecastagni con l’assessore allo Sport, Mirko Vecchio e la responsabile del settore pubbliche relazioni e social del comitato organizzatore Martina Leone. Una presentazione che ha dato spazio al programma dell’evento e a tutte le attività collaterali che a Treck sono collegate.

CONF CON PETTORALI2

Nel pomeriggio di oggi un altro appuntamento, sempre nella sala consiliare, il convegno nazionale “Alimentazione e sport” con il patrocinio del Ministero della Salute. Relatori del convegno il direttore generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del Ministero Giuseppe Ruocco, il campione olimpico e presidente onorario del comitato organizzatore Alberto Cova, il nutrizionista Giorgio Calabrese, il presidente della Federazione medici sportivi Sicilia Genni La Delfa e l’esperto di comunicazione Gianfranco Moraci. Nel convegno oltre ad affrontare le politiche messe in atto dal Ministero, evidenziate le differenze fra alimenti e valori nutritivi nell’attività amatoriale e agonistica.

Sabato le gare a cui parteciperanno 401 atleti provenienti da tutta Italia (basti dire che la seconda provincia più rappresentata dopo Catania è Reggio Emilia). Otto categorie (otto scudetti da assegnare), tre gare, dalle 16.30, fino a dopo le 19. Sarà spettacolo a Trecastagni. In primis sarà il turno dei più giovani, gli allievi e le allieve (età compresa fra i 16 e i 17 anni). Nella seconda gara si cimenteranno le donne. Juniores (dai 18 ai 19 anni) promesse (dai 20 ai 22 anni) e senior (dai 23 anni in su). L’ultima prova è quella riservata agli uomini (stesse categorie).

Fra gli assoluti, scaldano i “motori” i migliori atleti italiani. Nella categoria senior, i migliori tempi di accredito sui 10 km su strada sono, fra gli uomini, quelli di William Kibor (G.P. PARCO ALPI APUANE – 29’38”), Joash Kipruto Koech (ATL. POTENZA PICENA – 29’50), Francesco Bona (C.S. AERONAUTICA MILITARE – 30’10”), Domenico Ricatti (C.S. AERONAUTICA MILITARE – 30’15″). Ottimo quinto accredito fra gli iscritti per il siciliano Andrea Tagnese (C.U.S. TORINO – 30’21”). Fra i sicuri protagonisti anche gli altri isolani Alessandro Brancato (ATL. CASONE NOCETO – tempo di accredito 30’35”) e Davide Ragusa (ATLETICA FUTURA A.S.D – tempo di accredito 30’41”). Per il titolo di campionessa italiana, nella categoria senior, corre come favorita Anna Incerti (G.S. FIAMME AZZURRE). La palermitana vanta il miglior tempo di accredito (33’06”). Alle sue spalle, Sara Galimberti (BRACCO ATLETICA – 33’29”), Laila Soufyane (C.S. ESERCITO – 33’39”), Sara Brogiato (C.S. AERONAUTICA MILITARE – 34’19”) e Barbara Bressi (G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA – 34’43”). Anche fra i più giovani, gli atleti sono di tutto rispetto, con tempi di accredito molto vicini a quelli dei senior. Qualche esempio: il miglior tempo di accredito della categoria promesse, è di Mattia Scalas (30’44”), fra gli juniores, spicca l’accredito di Alessandro Giacobazzi (31’23”). Fra le donne, primo tempo di accredito per Martina Merlo (promesse – 34’13”) e Maria Cristina Roscalla (juniores – 37’26”). Fra le juniores seguono le due siciliane Barbara Vassallo e Francesca Vassallo. Anche allievi e allieve daranno spettacolo in gara. Nutrita, anche in questa categoria, la rappresentanza siciliana. Fra le allieve, da segnalare Clara Tasca e Adelaide Miezi. Gli atleti di nazionalità non italiana, ma tesserati per società italiana, non concorrono al titolo nazionale, ma solo alla classifica generale valida per il campionato italiano di società. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento