Basket

Partita avvincente e prima vittoria in trasferta per l’Aquila Palermo

aquila palermo_a_taranto 2
20 ott 2014 - 11:13

TARANTO - L’Aquila Palermo sbarca a Taranto per affrontare L’Euro Casa di coach Nicola Leale. Un’altra trasferta per i ragazzi di coach Marletta che scendono sul parquet con una buona iniezione di fiducia per la vittoria di scorsa settimana, la prima stagionale.

“Dovremo prestare grande attenzione anche alla loro aggressività in difesa - aveva dichiarato l’assistant coach Salvatore Palazzoloma i ragazzi hanno lavorato molto bene in settimana e arriveranno pronti al confronto in Puglia”.

Buone notizie anche sul versante infortuni. Riccardo Antonelli, che domenica scorsa aveva rimediato una distorsione alla caviglia, ha saltato solo un giorno d’allenamento in vista della sfida odierna.

Anche il palermitano Dario Dragna, ha ripreso, dal’inizio della settimana, l’allenamento insieme ai compagni, dopo i guai al tallone.

Inizio non è dei migliori per i siciliani: tanta imprecisione al tiro mentre Taranto segna punti facili grazie al buon Potì. I pugliesi gestiscono al meglio il primo periodo, accaparrandosi un massimo vantaggio di 9 punti.

Rapida la risposta dei ragazzi di coach Marletta, che, grazie alle triple di Cozzoli, Gottini e Giovanatto riportano il punteggio sul 16 pari.

Nel secondo quarto l’Aquila spicca il volo e firma un parziale di 0-7 sui padroni di casa. I palermitani, però, pagano un po’ di disattenzione che varrà ben 16 palle perse a fine partita e un carico di falli personali eccessivo.

De Paoli e Potì ne approfittano e guidano L’Euro casa ad una prima rimonta.

Il terzo quarto si apre sul 33-30 per i padroni di casa, ma i tanti errori al tiro dell’Aquila agevolano il +7 dei rivali, ben più precisi al tiro.

La partita è molto calda, i nervi sono tesissimi e a farne le spese è la piacevolezza del gioco: fasi confuse e tanti errori su entrambi i fronti.

Lo sprint decisivo dei siciliani si innesca nel 4° quarto con Dragna e Cozzoli seriamente intenzionati a mettere il punto esclamativo sul match. Dall’altra parte, Potì e Sirakov, che chiuderanno la gara rispettivamente con 20 e 21 punti, riescono a dargli filo da torcere.

Il finale è avvincente. De Paoli riporta Taranto a -1 a poco più di un minuto al termine della partita. Merletto, sfrutta al meglio il bonus e realizza dalla lunetta.

Potì prima e Sirakov poi provano disperatamente a fare qualcosa ma i loro tentativi non vanno a segno, e consegnano la vittoria alla Nuova Aquila Palermo.

Una gara equilibrata, a tratti dal gioco non piacevolissimo, ma che, sicuramente, premia la tenacia e il cuore sul campo. Finisce 63-68.

“E’ stata una partita combattuta - ha dichiarato a fine gara coach Marletta – Eravamo preparati ad una partita lunga e faticosa, anche in virtù delle nostre condizioni fisiche non ottimali”.

“Quello che più mi è piaciuto è stato l’atteggiamento difensivo dei miei ragazzi - ha proseguito Marletta - I tanti falli commessi sono stati frutto di un arbitraggio magari non permissivo, ma anche di una difesa aggressiva e attenta a non concedere punti facili a Potì, Sirakov e De Paoli. Siamo riusciti a limitare loro e togliere fiato al resto degli avversari”.

“Ho visto i ragazzi spremersi sino in fondo, con grande spirito di gruppo – ha concluso il coach - E’ una vittoria che fa morale, però anche dopo la sconfitta con Bisceglie non ci eravamo abbattuti, perché sapevamo di aver fatto bene. Lo sforzo di oggi farà in modo che martedì potremo ripartire con grinta e motivazione, per preparare la sfida di domenica prossima con Maddaloni.

EURO CASA TARANTO – NUOVA AQUILA PALERMO 63-68
(16-16, 17-14, 13-18, 17-20)

Taranto: Giancarli 2, Poti’ 20, De Paoli 13, Tabbi 6, Sirakov 21, Bisanti 1, Conte ne, Salerno, Pannella ne, Stola ne. All. Nicola Leale

Aquila Palermo: Cozzoli 15, Antonelli 10, Gottini 16, Merletto 12, Giovanatto 10, Marzo 1, Tagliareni, Rizzitiello ne, Dragna 4, Caronna. All. Paolo Marletta

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento