Scherma

Paolo Pizzo incrocia le lame per la nuova stagione

Paolo Pizzo
Paolo Pizzo
26 set 2014 - 20:32

CATANIA - L’oro mondiale di Catania 2011 è pronto ad incrociare le lame per la nuova stagione agonistica di scherma.

Paolo Pizzo riparte dall‘oro tricolore e dall’argento europeo per tornare sul podio anche nei prossimi impegni del 2015. Lo spadista catanese vanta in carriera anche la Coppa del Mondo del 2011 e il titolo italiano del 2012.    

Un bottino da grande campione per l’atleta dell’Aeronautica, concentratissimo per riprendere ufficialmente contatto con i compagni di nazionale per i primi test stagionali.

Pizzo, infatti, tornerà in pedana da lunedì 29 settembre a domenica 5 ottobre nel primo ritiro d’allenamento dell’anno ad Ischia, che farà da apripista alla tre giorni che si svolgerà nel Centro di Preparazione Olimpica del Coni di Formia, dove lo schermidore catanese, e gli altri atleti convocati, resteranno fino a martedì 7 ottobre per sottoporsi ai test fisici di preparazione.

Il primo collegiale in nazionale della stagione sarà utile per lanciare la sfida nella nuova stagione di gare, che vedrà lo spadista etneo impegnato nella conquista della qualificazione Olimpica di Rio 2016.

I presupposti ci sono. Pizzo avrà l’opportunità di affrontare le gare individuali partendo direttamente dal tabellone principale, in virtù del ritorno nei primi sedici del ranking mondiale.

Una stagione impegnativa e di conferme per l’atleta siciliano, che scenderà in pedana a Ravenna all’inizio dell’anno, per la prova di qualificazione ai Campionati Italiani 2015 e, subito dopo, a Berna, per la prima tappa di Coppa del Mondo, dove lo spadista catanese proverà subito a costruire il cammino per centrate l’obiettivo principale del prossimo biennio.

“Ho trascorso mesi straordinari, durante i quali ho ritrovato quella tranquillità che inseguivo da tempo - confida Paolo Pizzo -. Ora non vedo l’ora di ricominciare, anche se prima dell’estate mi ero ripromesso di non staccare la spina del tutto. Sono riuscito in questo proposito, per cercare di mantenere una condizione accettabile, in vista dell’inizio della nuova stagione. Anche dal punto di vista psicologico mi sento davvero molto bene, come forse non mi capitava da anni”.

Un contributo significativo lo ha dato lo strepitoso finale di stagione. “Di sicuro non ho intenzione di fermarmi qui - precisa subito - anzi, spero di continuare in questo percorso di crescita della mia carriera e farò di tutto per ottenere la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016. So, però, che questo successo arriverà solo se farò bene in tutti gli altri appuntamenti prestigiosi che mi aspettano”.

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento