Album

La Panini e la Lega Pro: quest’anno nessuna figurina da appiccicare

img_8011
17 dic 2016 - 16:23

Torna ancora una volta, come ogni anno, la raccolta di figurine Calciatori Panini e per il secondo anno consecutivo ci sono degli accorgimenti in merito ad alcune scelte dell’azienda modenese.

Quest’anno ci sono stati tanti cambiamenti all’interno dell’album calcistico e tra i più importanti quello del “dimezzamento” di almeno 1/3 delle figurine da appiccicare rispetto alla scorsa raccolta. I campionati che vengono coinvolti in questo taglio di card sono quello Primavera, la Serie A Femminile, la Lega Pro e la Serie D.

Infatti per gli amanti di questi campionati non ci sarà la possibilità di appiccicare le figurine della propria squadra del cuore sull’album o da qualsiasi altra parte si voglia: focalizzandoci specialmente sulla Lega Pro, i tifosi di Catania, Messina, Akragas e Siracusa, così come tutti i supporters delle squadre che quest’anno militano in terza serie, non avranno la possibilità di trovare lo scudetto e la formazione della squadra preferita all’interno di un pacchetto di figurine.

Non sarà una tragedia ma per chi, magari, nutre questa passione o compra l’album soltanto per il piacere di collezionare le figurine della sua squadra preferita, per quest’anno non potrà farlo poiché c’è ci ha già pensato la casa modenese per lui o per lei.

Tra l’altro, già lo scorso anno avevamo evidenziato un deficit per quanto concerne la località di gioco del Catania: la Panini aveva scelto Mascalucia in merito alla sede della squadra etnea di Torre del Grifo, anche se i rossazzurri giocavano e disputano tutt’ora le loro partite di campionato in uno stadio appartenente al Comune di Catania. Per questa stagione, a scanso di equivoci, la famosa azienda ha corretto il tiro scegliendo “Catania” come città di riferimento.

Ecco la facciata di riferimento del Girone C di Lega Pro, con tutte le formazioni e gli scudetti delle squadre già prestampati, diventando così soltanto una “pagina illustrativa”.

img_8010

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA