Calcio

Palermo, vittoria all’ultimo respiro. C’è lo zampino di El Kaoutari

elkaoutari
23 ago 2015 - 23:21

PALERMO - Marocchino di nazionalità, difensore classe 1990. Abdelhamid El Kaoutari, un suo gol realizzato nei minuti di recupero consente al Palermo di fare bottino contro il Genoa in occasione della prima giornata di Serie A. Esordio con vittoria per la formazione rosanero davanti ai propri tifosi. Un successo di misura nel complesso meritato perché più del Genoa i ragazzi di Iachini hanno creduto nella conquista dei tre punti. Anche se, prima dell’intervallo, sono stati gli ospiti ad andare più vicini al vantaggio.

Varie occasioni sprecate dal Grifone, in particolare con l’attaccante macedone Pandev, decisamente poco lucido sotto porta. Ma c’è da dire che l’ex Napoli ha avuto la sfortuna di trovarsi di fronte un Sorrentino versione super a difesa dei pali. Palermo che fatica ad arginare la spinta genoana e contrastare il possesso palla avversario. Soltanto di rado i padroni di casa si affacciano convintamente dalle parti di Lamanna. In particolare vale la pena menzionare l’occasione di Rigoni al 25’, con il centrocampista palermitano che colpisce la traversa da pochi passi.

La musica cambia grazie all’ingresso in campo di Trajkovski subentrato a Chochev al 33’. In questo modo aumenta la consistenza in attacco ed i rosanero guadagnano metri. Nella ripresa è il Palermo a fare la partita, mentre il Genoa bada prevalentemente a difendersi. Rosanero riversati nella metà campo ligure alla ricerca del gol. Al 75’ un tiro a giro di Vazquez da 20 metri viene indirizzato sulla traversa. Anche Jajalo e Trajkovski provano ad impensierire l’estremo difensore genoano Lamanna, ma gli esiti non sono soddisfacenti.

Il Palermo cerca in tutti i modi di sfondare, gli ospiti non rischiano tanto ed il match sembra destinato a concludersi in parità. Nell’arco dei tre minuti di recupero concessi arriva però l’episodio decisivo. El Kaoutari sbuca nell’area di rigore genoana ed in mischia è il più lesto di tutti ad insaccare. Gol che fa esplodere di gioia il “Barbera” e sintetizza un esordio da incorniciare per il marocchino ex Montpellier che regala il primo sorriso al popolo rosanero.  

PALERMO-GENOA, TABELLINO E PAGELLE

Palermo (3-5-2): Sorrentino 7; Vitiello 6, G. Gonzalez 6, El Kaoutari 7; Rispoli 6, Chochev 5.5 (33′ Trajkovski 6.5), Rigoni 6 (28′ st Hiljemark 6), Jajalo 6, Lazaar 6.5 (42′ st Daprelà s.v.); Vazquez 6.5, Quaison 6. A disp.: Colombi, Andelkovic, Struna, Goldaniga, La Gumina, Brugman, Benali, Matheus Cassini, Bentivegna. All.: Iachini

Genoa (3-4-3): Lamanna 6.5; De Maio 6, Burdisso 6, Marchese 6; Cissokho 6, Tino Costa 6.5 (38′ st Panico s.v.), Kucka 6, Laxalt 6; Ntcham 6.5, Pandev 5.5, Lazovic 6 (7′ st Capel 6, 23′ st Tachtsidis 6). A disp.: Ujkani, Parente, Delli Carri, Gulli, Sommariva, Ierardi, Ghiglione. All.: Gasperini

Arbitro: Irrati

Marcatori: 45′+1 st El Kaoutari

Ammoniti: Vitiello (P), Marchese (G)

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento