Calcio

Il Palermo vince e convince, “strapazzato” il Frosinone

gilardino
12 dic 2015 - 20:16

PALERMO - Un poker di gol per zittire i critici e rilanciare le ambizioni della squadra rosanero. Il Palermo riassapora il gusto della vittoria, lo fa allo stadio Renzo Barbera piegando la resistenza del Frosinone. Successo molto importante in chiave salvezza e meritato per quanto visto nell’arco dei 90 minuti.

Già al 5′ si capisce che la gara è incanalata verso la giusta direzione con Goldaniga che trova il gol consentendo al Palermo di sbloccare il risultato sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Hiljemark. La formazione ospite reagisce ma ha la sfortuna di trovare un Palermo straordinariamente cinico e devastante negli ultimi metri. Al 17′ Struna avanza sulla fascia, verticalizza per Trajkovski che vede e serve Vazquez pronto ad insaccare.

Il Frosinone non ci sta a perdere e reagisce alla ricerca di un episodio favorevole, che arriva al 24′. La conclusione di Dionisi viene respinta da Sorrentino, la palla è ancora lì e Sammarco la deposita in fondo al sacco. Partita finita? Macchè. Il Frosinone tenta di pervenire al pareggio, viceversa il Palermo intende chiudere la partita senza correre inutili rischi. 

Nel corso della ripresa, precisamente al minuto 60, ancora rosanero a segno. Stavolta ad entrare nel tabellino dei marcatori è il macedone Trajkovski che, sul secondo palo, non lascia scampo al portiere ciociaro con una gran botta che fa impazzire di gioia il “Barbera” e getta nello sconforto il Frosinone. A questo punto diventa tutto più semplice per i palermitani.

Gli ospiti provano, a sprazzi, ad impensierire Sorrentino ma il Palermo conferma la propria superiorità sul rettangolo di gioco trovando nuovamente la via del gol. All’86′ ci pensa Gilardino a mettere la sua firma. Leali respinge il colpo di testa di Chochev, poi irrompe l’ex attaccante del Bologna che insacca. Allo scadere dei tre minuti di recupero, il Palermo può assaporare il gusto dei tre punti tanto atteso, festeggiando un roboante 4-1.

PALERMO-FROSINONE, TABELLINO E PAGELLE:

Palermo (4-3-1-2): Sorrentino 6; Struna 6.5, Goldaniga 7, Gonzalez 6.5, Lazaar 6.5; Hiljemark 6.5 (42′ st Andelkovic s.v.), Jajalo 6, Chochev 6.5; Vazquez 7; Trajkovski 7 (36′ st Brugman s.v.), Djurdjevic 6 (1′ st Gilardino 7). A disp.: Alastra, Colombi, Rispoli, Bolzoni, Quaison, La Gumina, Toscano, Morganella, Pezzella. All.: Ballardini

Frosinone (4-4-2): Leali 5.5; Rosi 5 (38′ st Gucher s.v.), Diakité 5, Blanchard 5.5, Pavlovic 5; Paganini 5.5 (18′ st Tonev 6), Gori 5.5 (33′ st Castillo s.v.), Sammarco 6, Soddimo 6; D. Ciofani 5.5, Dionisi 6. A disp.: Zappino, Gomis, Crivello, Frara, M. Ciofani, Carlini, Bertoncini, Ajeti. All.: Stellone

Arbitro: Doveri

Marcatori: 5′ Goldaniga (P), 17′ Vazquez (P), 24′ Sammarco (F), 15′ st Trajkovski (P), 41′ st Gilardino (P)

Ammoniti: Djurdjevic (P), Blanchard, Gori, Pavlovic, Gonzalez (F)

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA