Coppa Italia

Palermo e Trapani: domani due sfide dal sapore di Serie A

Palermo e Trapani
11 ago 2016 - 13:14

PALERMO - Sarà ancora una volta una serata di Coppa Italia per le siciliane: a cominciare dal Palermo di Ballardini, che affronterà domani alle 21 il Bari di Roberto Stellone al Renzo Barbera nella prima gara ufficiale dei rosanero.

La partita ha il sapore di Serie A dati i tanti confronti tra Palermo e Bari, ma tra questi abbiamo anche qualche match disputato in Coppa Italia, quattro per l’esattezza: nel lontano settembre 1962 finì 1-0 in favore dei pugliesi, poi 11 anni dopo (stagione 1973/74, quando ancora vi era una fase a gironi) il match terminò 1-1. Passarono altri 32 anni prima che le due squadre si rincontrassero: nella stagione 2005/06, in un doppio confronto valido per il passaggio ai quarti di finale, al San Nicola finì 0-0, mentre nel match di ritorno alla Favorita il Palermo si impose con un rocambolesco 5-4.

La squadra è stata totalmente rivista dopo l’arrivo del ds Faggiano, che ha portato nel capoluogo siciliano, tra tutti, l’esperto centrocampista Gazzi e l’esterno Aleesami dal Goteborg che potrebbero già scendere in campo dal primo minuto. Discorso diverso invece per Hilijemark e Jajalo, che sono ai box a causa di infortuni e risentimenti muscolari. Dall’altra parte, il Bari si ritrova con un Gaetano Monachello che è reduce dal goal decisivo contro il Cosenza nel secondo turno eliminatorio e con un mister Stellone carico e intenzionato a sbancare il Barbera. Ecco la formazione dei rivali biancorossi annunciata proprio dal tecnico romano: Micai, Cassani, Tonucci, Di Cesare, Di Noia, Sabelli, Romizi, Valiani, Martinho, Monachello, Maniero.

Intanto, cresce l’attesa per l’altra sfida di Coppa al Renato Dall’Ara di Bologna: sarà una partita tosta, anche qui una sfida interessante e da massima serie.

È Bologna-Trapani il match del terzo turno eliminatorio che attende i granata domani sera sempre alle 21 in terra emiliana dopo aver fatto fuori per 3-0 il Seregno al Provinciale nella prima partita ufficiale.

Il mister Serse Cosmi è già carico. Da poco si è conclusa la sua conferenza stampa, momento in cui ha affermato che “il Trapani darà tutto. Questa è una partita da dentro o fuori, daremo quello che oggi siamo in grado di poter dare. La partita, tra l’altro, arriva in un momento giusto sia per noi che per loro, non troppo distante dall’inizio del campionato. Affronteremo il Bologna sapendo che noi siamo IN Serie B, e non DA Serie B”.

E poi anche un piccolo accenno all’undici che verrà schierato in campo: “Casasola e Schiattarella giocheranno dall’inizio, senza dubbio. Metteremo in campo una delle formazioni migliori che sia soprattutto credibile al fine di valutare le qualità di ogni giocatore che non conosciamo o conosciamo parzialmente. Degli indisponibili non ha recuperato nessuno, Ferretti resterà a casa”.

Questi i convocati: Portieri 1.Guerrieri, 12.Ferrara, 22.Farelli; Difensori‬: 3.Daì, 4.Pagliarulo, 9.Balasa, 13.Fazio, 21.Carissoni, 26.Crecco, 29.Rizzato, 32.Casasola, 34.Kresic; Centrocampisti‬: 5.Scozzarella, 7.Nizzetto, 14.Ciaramitaro, 16.Machin, 17.Barillà, 20.Coronado, 24.Raffaello, 25.Canotto, 27.Fornito; Attaccanti: 8.Montalto, 11.Curiale, 36.De Cenco.

L’unico precedente al Dall’Ara tra Trapani e Bologna risale alla stagione 2014-15, in Serie B, dove i felsinei si imposero per 2-1.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA