Calcio

Palermo, partita scoppiettante al “Renzo Barbera”: 3-3 e pari sul finale per l’Empoli

Est.-2012-670x372
9 set 2017 - 17:30

PALERMO - Una sfida dal sapore di Serie A per due tra le squadre favorite per la vittoria del campionato cadetto: Palermo ed Empoli si affrontano allo stadio “Renzo Barbera” per la terza giornata del campionato di Serie B. Le formazioni di mister Bruno Tedino (Palermo) e Vincenzo Vivarini (Empoli) sono reduci entrambe da una vittoria e un pareggio: i rosanero hanno aperto la loro stagione con il 2-0 allo Spezia, seguito da un pareggio senza reti in casa del Brescia. Percorso inverso, invece, per i toscani: pareggio alla prima giornata per 1-1 a Terni e vittoria in casa contro il Bari per 3-2.

Rispetto al match pareggiato con il Brescia, per il Palermo si rivede in porta Josip Posavec. Sulla corsia di destra nel 3-5-2 iniziale si rivede Andrea Rispoli; là davanti pochi dubbi: Igor Coronado a sostegno dell’unica punta Ilija Nestorovski,  per dare peso peso a un attacco poco incisivo nella scorsa giornata. Pochi dubbi per gli ospiti, con mister Tedino che riconferma l’undici che ha battuto il Bari.

Pronti, via e dopo 10 minuti i padroni di casa sono già in vantaggio: su calcio di punizione da circa 35 metri, Coronado imbecca alla perfezione Cionek, che batte Provedel con un perfetto colpo di testa all’angolino. Vantaggio rosanero! 
Empoli che accusa il colpo e dopo 4 minuti, al 14′, subisce la seconda rete del Palermo: Gnahore serve Coronado, che difende palla, si libera di Pasqual e con un destro dal limite dell’area batte per la seconda volta l’estremo difensore azzurro. Raddoppio rosanero!
Dominio assoluto per i padroni di casa nei primi 20 minuti di gara. Tutto finito? Macché. Alla prima vera occasione della partita, i toscani trovano il gol della speranza: sugli sviluppi di un corner, procurato dal tandem Donnarumma-Caputo, Untersee fa da torre, rimettendo la sfera al centro dell’area e trovando Simic che batte un Posavec non esente da colpe. 2-1 e partita riaperta al 22′! 

L’Empoli prende coraggio e va vicina in due occasioni al gol del pareggio con Caputo e Donnarumma. Il primo tempo si conclude così, con i padroni di casa in vantaggio per due reti a una. Prima parte a forte tinte rosanero, con un uno due micidiale nel giro di pochi minuti; nella seconda parte il Palermo cala e subisce la rete ospite.

Il secondo tempo si riapre così come era finita il primo e al 54′ l’Empoli trova il gol del pari: gran lancio di Romagnoli che trova Caputo al limite dell’area, converge verso il centro e batte Posavec. Terza rete stagionale per l’attaccante empolese. 2-2 e ancora tutto in discussione! 

Palermo che prova a scuotersi al 61′ con un occasione per Murawski. I rosanero prendono di nuovo campo e al 77′ trovano la rete del nuovo vantaggio: Rispoli si invola verso la porta, Romagnoli cerca di intervenire, ma sul contrasto che ne esce la palla schizza in area di rigore dove arriva Gnahore che di destro batte Provedel. 3-2 Palermo!

Empoli che non ci sta e che va vicinissima la pareggio all’85′ con un occasione capitata sul piede di Pasqual, dimenticato dalla difesa siciliana.
Il momento topico della partita arriva al 94′: cross di Ninkovic dalla sinistra, Gnahore butta giù Caputo e per l’arbitro è calcio di rigore. Sul discetto si presenta proprio Caputo che realizza la sua doppietta personale, battendo nuovamente Posavec. 3-3 raggiunto in extremis!

Al “Barbera” finisce così: tanti rimpianti per i padroni di casa per non essere riusciti a difendere il risultato; gioia immensa per gli ospiti che agguantano il pareggio all’ultimo istante.

IL TABELLINO

PALERMO (3-5-2): Posavec; Gnahore, Bellusci, Rispoli; Cionek, Jajalo, Chochev, Struna; Coronado, Alesaami, Nestorovski. All. Tedino

EMPOLI (3-5-2): Provedel; Simic, Luperto, Romagnoli; Untersee, Bennacer, Castagnetti, Krunic, Pasqual; Caputo, Donnarumma. All. Vivarini

Ammoniti: 65′ Castagnetti (E), 85′ Caputo (E); 90′ Gnahore (E)

Sostituzioni Palermo: 58′ Chochev, Nestorowski / Murawski, Trajkovski, 88′ Coronado / Morganella

Sostituzioni Empoli: 63′ Bennacer / Zajc, 74′ Untersee / Di Lorenzo, 78′ Donnarumma / Ninkovic

Recupero: 2′ 1T, 5′ 2T

Arbitro: Aleandro Di Paolo

I RISULTATI DEGLI ALTRI MATCH DELLE 15:

Avellino – Foggia 5 – 1 
Bari – Venezia 0 – 2
Carpi – Salernitana 1 – 0
Pro Vercelli – Cremonese 1 – 4
Spezia – Entella 2 – 1
Ternana – Cesena 1 – 0

Commenti

commenti

Mauro Di Stefano



© RIPRODUZIONE RISERVATA