Calcio

Palermo, pari spettacolo con l’Empoli

Paulo Dybala
Paulo Dybala con la maglia del Palermo
1 mar 2015 - 17:54

PALERMO - Si conclude con il risultato di 0-0 la partita Palermo-Empoli, valida per la 25/a giornata del campionato di Serie A. Qualcuno potrebbe pensare che allo stadio Renzo Barbera la noia abbia preso il sopravvento, a giudicare dal fatto che il match si è concluso a reti inviolate. Invece in Sicilia le due squadre si sono date battaglia fino al triplice fischio del direttore di gara, dando vita ad un confronto ad alta intensità. Palermitani ed empolesi non hanno mai lesinato sforzi, dal primo all’ultimo istante, ricercando insistentemente il gol della vittoria.

Maggiori occasioni da gol costruite dai padroni di casa, ma anche gli ospiti non sono stati a guardare evidenziando un eccellente stato di forma. Gara davvero vibrante e ricca di emozioni che ha visto protagonisti i giocatori probabilmente dal tasso tecnico più elevato delle due formazioni. Da una parte il Palermo con i soliti Dybala e Vazquez scatenati, dall’altra l’Empoli con l’ex di turno Maccarone e Tavano. Che le squadre godano di buona salute lo si percepisce da subito.

Il Palermo mantiene più frequentemente il pallino del gioco al cospetto di un avversario comunque grintoso, che punta anch’esso su un’espressione di gioco piacevole a vedersi ed efficace. In un contesto di sostanziale equilibrio, giusto mettere in risalto le prodezze dei due portieri. Favolosi Sorrentino e Sepe, in alcune circostanze in particolare. Come quella che ha visto Sorrentino superlativo su un sinistro di Maccarrone al 31’ e sulla successiva ribattuta di Tavano. Azzurri e rosanero giocano praticamente a memoria, assicurando ritmi molto elevati nell’arco dei 90 minuti.

La partita è vibrante anche negli istanti conclusivi. Al minuto 86 un incontenibile Dybala sfiora il vantaggio con un destro che termina sopra la traversa. Due minuti più parti lo stesso attaccante rosanero viene anticipato in extremis da Sepe, pochi istanti dopo occasione per un altro ex Palermo, Mchedlidze. Ma sono realisticamente tante le emozioni che regala la partita del Barbera. Palermo ed Empoli possono continuare ad incantare nella rimanente parte di stagione perché possiedono un impianto di gioco notevole e due squadre ben attrezzate per ben figurare ancora.

PALERMO 0-0 EMPOLI, TABELLINO E PAGELLE

PALERMO (3-5-2): Sorrentino 6.5; Vitiello 6.5, Gonzalez 6 (dal 15′ s.t. Terzi), Andelkovic 6; Morganella 6.5 (dal 36′ p.t. Rispoli 6 e dal 24′ s.t. Belotti 6), Rigoni 6.5, Jajalo 6, Chochev 6, Daprelà 6; Vazquez 6.5, Dybala 7. (Ujkani, Milanovic, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Quaison, Ortiz, Maresca, Bentivegna). All.: Iachini.

EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6.5; Hysaj 6, Rugani 6.5, Tonelli 6.5, Mario Rui 6; Vecino 6.5, Valdifiori 6.5, Croce 6; Saponara 6.5 (dal 21′ s.t. Verdi 6); Tavano 6.5 (dal 29′ s.t. Zielinski 6), Maccarone 6.5 (dal 38′ s.t. Mchedlidze 6). (Pugliesi, Bassi, Laurini, Signorelli, Piu, Verdi, Barba, Brillante, Somma).All.: Sarri.

ARBITRO: Cervellera di Taranto.

NOTE: Spettatori: 22.352, incasso di 188.964 euro. Ammoniti: Hysaj, Vecino, Rispoli, Dybala, Daprelà, Zelinski. Angoli: 8-3. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento