Calcio

Palermo, l’incubo continua. Pari inutile contro l’Atalanta

presa da: www.sportal.it
presa da: www.sportal.it
20 apr 2016 - 22:57

PALERMO - Rosanero che non vanno oltre il risultato di parità allo stadio Renzo Barbera. A seguito degli incidenti verificatisi in occasione di Palermo-Lazio, si gioca a porte chiuse. Al termine dei 90 minuti il Palermo pareggia 2-2 al cospetto dell’Atalanta. Prestazione non esaltante ad opera della squadra guidata da Davide Ballardini che, nel finale, rischia il ko. Eppure le cose erano iniziate nel migliore dei modi per la compagine siciliana.

Basti pensare che già al 3’ il Palermo ha trovato il vantaggio, trasformando con Vazquez un calcio di rigore per fallo commesso da Bellini. L’1-0, però, dura pochi minuti. Struna atterra fallosamente Gomez e consente all’Atalanta di darle la possibilità di pervenire al pareggio. Occasione che Borriello non fallisce dal dischetto. I ritmi non sono elevatissimi ma, ad inizio ripresa, il Palermo prova a premere sull’acceleratore.

Si registra qualche spunto interessante, tuttavia ad entrare per la seconda volta nel tabellino dei marcatori sono i bergamaschi. Al 55’ svetta Paletta che, di testa, non lascia scampo a Sorrentino. Firmato il sorpasso, l’Atalanta rischia di subire il pari ma Sportiello, in qualche modo, al 63’ se la cava. I padroni di casa reagiscono e gli sforzi vengono premiati con la realizzazione di Struna, abile a risolvere una mischia in area al minuto 75. Non si esauriscono qui le emozioni.

Prima del 90’, infatti, Palermo che colpisce il palo con Trajkovski su punizione e, dopo la respinta, Chochev non trova la porta. Al 87’ altra ghiotta occasione per i siciliani di andare a segno, sprecata da Gilardino. Poi, nei minuti di recupero, con i padroni di casa costretti a giocare in dieci uomini per l’espulsione di Vitiello, Borriello e Freuler si rendono pericolosi ma il risultato rimane invariato. 2-2 che non serve a nulla al Palermo, sempre più in affanno e con una salvezza tutt’altro che semplice da conquistare. Sorride, invece, la Dea.

PALERMO-ATALANTA, TABELLINO PARTITA E PAGELLE

Palermo (4-3-1-2): Sorrentino 6; Struna 5.5, Vitiello 5.5, Gonzalez 6, Pezzella 5.5 (28′ st Lazaar s.v.); Hiljemark 5, Jajalo 5.5, Chochev 5.5 (13′ st Quaison 6); Vazquez 6.5; Trajkovski 6, Djurdjevic 4.5 (1′ st Gilardino 5). A disp.: Posavec, Andelkovic, Morganella, Rispoli, Maresca, Cristante, Bentivegna, Brugman. All.: Ballardini

Atalanta (4-3-3): Sportiello 6; Bellini 5.5 (28′ st Conti s.v.), Toloi 6, Paletta 6.5, Dramè 6; De Roon 6, Cigarini 6, Freuler 6 (19′ st Migliaccio 6); Raimondi 6 (14′ st Diamanti 6), Gomez 6, Borriello 6.5. A disp.: Radunovic, Stendardo, Brivio, Cherubin, Djimsiti, Gagliardini, D’Alessandro, Gakpè, Monachello. All.: Reja

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Bellini, De Roon (A), Chochev, Struna, Jajalo (P)

Espulsi: Al 44′ st Vitiello (P) per fallo da ultimo uomo

Marcatori: 2′ rig. Vazquez (P), 11′ rig. Borriello (A), 10′ st Paletta (A), 31′ st Struna (P)

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA