Calcio

Palermo, fine di un incubo. Verona ko e salvezza conquistata

gilardino
15 mag 2016 - 23:00

PALERMO - Festa salvezza in casa rosanero. Il Palermo raggiunge matematicamente la permanenza in Serie A, in virtù del successo per 3-2 ottenuto ai danni del Verona. Inutile, per il Carpi, la vittoria a Udine. La squadra di Ballardini vince meritatamente, al cospetto di un avversario già retrocesso ma che ci teneva a chiudere in bellezza la stagione.

Al minuto 27 il Palermo, alla prima vera occasione da gol, sblocca il risultato. Lo fa con uno dei suoi uomini più rappresentativi, Vazquez. Mischia in area gialloblu, Hiljemark vede e serve ‘El Mudo’ che insacca. Primo tempo emozionante con il Verona che sfiora il pareggio con Pazzini. Palo per l’attaccante del Verona. Prima dell’intervallo, rissa tra Wszolek e Morganella: doccia anticipata per entrambi. Al 45′ miracolo di Sorrentino su Ionita. Nulla può, tuttavia, l’estremo difensore rosanero sul tiro preciso di Viviani che non gli lascia scampo per il momentaneo 1-1.

Proprio quando si mette male per il Palermo, i padroni di casa reagiscono e, spinti dal calore del ‘Barbera’, ritrovano la via del gol. Stupendo colpo di testa di Maresca e Gollini battuto. Nuovo vantaggio siciliano. Al minuto 64, ancora rosanero che entrano nel tabellino dei marcatori. Stavolta è Gilardino a freddare l’estremo difensore gialloblu. Perfetto il cross di Rispoli per la testa dell’attaccante palermitano. Veronesi che reagiscono timidamente, mentre il Palermo prova ad abbassare i ritmi della partita.

Nel finale, però, la formazione ospite si proietta in avanti e, sfruttando una dormita della difesa rosanero, accorcia le distanze con l’ex Pisano. Minuti finali di sofferenza per il Palermo ma, al triplice fischio del direttore di gara, può tirare un sospiro di sollievo. Il patrimonio della Serie A è salvo, Il Verona, invece, saluta la massima categoria con la viva speranza di farvi immediato ritorno.

PALERMO-VERONA, TABELLINO PARTITA

Palermo(3-4-2-1): Sorrentino; Cionek, Gonzalez, Andjelkovic; Rispoli (38′ st Vitiello), Hiljemark, Maresca, Morganella; Trajkovski (10′ st Lazaar), Vazquez (49′ st Jajalo); Gilardino. A disp.: Posavec, Alastra, Goldaniga, Brugman, Chochev, Quaison, Balogh, Struna, Cristante. Allenatore: Ballardini

Hellas Verona (4-2-3-1): Gollini; Pisano, Bianchetti, Helander, Emanuelson; Viviani, Marrone (26′ st Furman); Wszolek, Ionita (1′ st Romulo), Siligardi (35′ st Checchin); Pazzini. A disp.: Coppola, Marcone, Albertazzi, Moras, Gomez, Rebic. Allenatore: Luigi Delneri

Arbitro: Massimiliano Irrati (Pistoia).

Marcatori: 27′ Vazquez (P), 3′ st Viviani (V), 6′ st Maresca (P), 18′ st Gilardino (P), 39′ Pisano (V)

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA