Calcio

Palermo, domani confronto Corini-Zamparini: esonero o fiducia?

Corini
15 gen 2017 - 19:22

PALERMO – Un’altra sconfitta che pesa enormemente sul groppone del Palermo: il 4-1 di Reggio Emilia limita ancora di più le speranze dei rosanero di raggiungere la salvezza, che si è allungata di un altro punto.

Una prestazione però non proprio da buttare: infatti, a parte la difesa horror, il Palermo ha disputato una buona gara andando anche in vantaggio ma ha pagato, come ha anche detto Corini nel post-partita, l’errore di Rispoli che poteva portare il risultato in parità e invece si è andati sul momentaneo 3-1.

Adesso, Corini non è tornato a Palermo con la squadra poiché è stato convocato da Maurizio Zamparini per un confronto al fine di decidere il suo futuro. Un incontro che inizialmente doveva essere proprio stasera ma che, con buona probabilità, si svolgerà nella giornata di domani.

Queste le parole del tecnico rosanero alla fine del match per Sky Sport: “Abbiamo trovato il vantaggio e la soluzione tattica, poi i due gol del Sassuolo ci hanno condizionato la gara. La sconfitta è troppo pesante per quello che si è visto in campo”.

Corini non ha perso le speranze per la salvezza: “Da quando sono arrivato ci sono stati dei segnali di ripresa. La salvezza è complicata, ma bisogna crederci e spingere tutti verso un obiettivo invece di puntare il dito contro un colpevole. Avrò modo di confrontarmi con il presidente tra stasera e domani per capire se ci sarà la possibilità di fare qualcosa di importante”.

Corini non vorrebbe lasciare la panchina rosanero ma continuare il lavoro con la squadra, il rapporto con Zamparini sembra essere però ai ferri corti: esonero o fiducia?

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento