Calcio

Il Palermo continua a volare, Barreto decisivo

barreto
30 nov 2014 - 18:20

PALERMO - Missione compiuta. Il Palermo incamera i tre punti centrando l’obiettivo prefissato. Battuto il Parma con il risultato di 2-1, al termine di una partita sofferta. Clima di autentica battaglia sportiva al “Barbera”. Entrambe le formazioni non hanno mai lesinato sforzi nell’arco dei 90 minuti. Occasioni da gol sia da una parte che dall’altra, con la compagine parmense che si è fatta complessivamente preferire ai padroni di casa nei primi 45 minuti. Diverse buone opportunità costruite dal Parma, con un Cassano particolarmente ispirato e Palladino altra spina nel fianco del Palermo. I rosanero, però, non sono stati a guardare.

Al 21’ il sinistro di Vazquez da fuori area è di rara bellezza, indirizzando il mirino sulla sinistra di Iacobucci, che vede la palla stamparsi sul palo. Il Palermo si rifà vivo dalle parti dell’estremo difensore gialloblu con un colpo di testa di Rigoni che termina sul fondo. I palermitani spingono alla ricerca del vantaggio, fanno altrettanto gli ospiti che, in contropiede, creano problemi alla retroguardia avversaria. A sbloccare il risultato è tuttavia la squadra rosanero. Al 37’, calcio di punizione battuto corto da Maresca per Barreto, il quale con un tocco di prima serve Dybala, perfettamente inseritosi in area di rigore e pronto a depositare la palla in fondo al sacco. Schema ben eseguito che manda in visibilio il pubblico. Gli ospiti, però, non ci stanno a perdere e, nel giro di pochi minuti, un passaggio filtrante geniale di Cassano pesca lungo Palladino, che brucia Lazaar e con un morbido pallonetto supera Sorrentino. Botta e risposta, dunque. Prima del primo tempo ancora ducali vicini alla rete.

Nella ripresa cresce invece il Palermo. Iachini vuole i tre punti e sprona i suoi al raggiungimento di tale scopo, effettuando un cambio risolutore: l’inserimento di Belotti per formare un tridente devastante al cospetto di una difesa “ballerina”. Il neo entrato con una bella giocata mette subito i brividi alla difesa del Parma. Adesso la spinta rosanero si fa via via più intensa, i gialloblu abbassano il baricentro e faticano ad uscire dalla propria metà campo, soffrendo il pressing asfissiante del Palermo. E’ nell’aria il 2-1 palermitano. Alla mezz’ora della ripresa l’episodio che cambia volto alla gara: da posizione laterale il direttore di gara, Sig. Irrati, fischia un calcio di punizione in favore dell’undici di Iachini. S’incarica della battuta Barreto. Il capitano valuta l’ipotesi di calciare direttamente in porta, pur trovandosi ad una distanza proibitiva sulla carta.

L’idea è buona e viene premiata. Tiro violento, Iacobucci è convinto di respingere con i pugni ma, complice una mischia che lo infastidisce, calcola male i tempi dell’uscita e la palla si va ad insaccare. Papera che il portiere parmense paga a caro prezzo. Al 39’ si fa perdonare effettuando un’ottima parata su Belotti, il quale spreca un altro paio d’opportunità per chiudere i giochi. Fallito il 3-1, nel finale il Parma getta il cuore oltre l’ostacolo sperando di riequilibrare il risultato. Anche il neo-entrato Belfodil partecipa agli assalti finali e Sorrentino si mette in evidenza contribuendo alla conservazione del prezioso vantaggio. Palermo che stringe i denti fino alla fine e, dopo cinque minuti di recupero, può tirare un sospiro di sollievo per un successo che lo proietta ancora più in alto in classifica. Parma generoso ma ancora in piena crisi.

PALERMO-PARMA, TABELLINO E PAGELLE:

Palermo (3-5-1-1): Sorrentino 6.5; Munoz 6, Gonzalez 6, Andelkovic 6; Morganella 6, Rigoni 6, Maresca 6.5 (14′ st Belotti 6.5), Barreto 7, Lazaar 5 (1′ st Daprela’ 6); Vazquez 7 (44′ st Bolzoni sv), Dybala 7. In panchina: Ujkani, Vitiello, Pisano, Joao Silva, Della Rocca, Chochev, Terzi, Quaison, Feddal. Allenatore: Iachini 6.

Parma (3-5-2): Iacobucci 5.5; Felipe 4.5, Lucarelli 5.5, Costa 6; Ristovski 6.5 (33′ st Rispoli s.v.), Jose’ Mauri 6, Lodi 6, Galloppa 6 (33′ st Lucas s.v.), Gobbi 6; Cassano 7, Palladino 6.5 (40′ st Belfodil s.v.). In panchina: Cordaz, Coric, Mendes, Pozzi, De Ceglie, Bidaoui, Santacroce, Mariga, Sarr. Allenatore: Donadoni 6.

Marcatori: 37′ Dybala, 41′ pt Palladino, 28′ st Barreto

Arbitro: Irrati di Pistoia

Espulsi: Felipe e Barreto per doppia ammonizione

Ammoniti: Barreto, Costa, Felipe, Vazquez.

Corner: 8-2

Minuti di recupero: 1′; 5′.

foto: palermocalcio.it

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento